La Mercedes sviluppa le nanotecnologie sui cerchi OZ

condividi
commenti
La Mercedes sviluppa le nanotecnologie sui cerchi OZ
Di: Giorgio Piola
27 ott 2013, 07:51

Sulla W04 c'è più "vetro liquido" nella superficie interna della ruota. Il Polysil avrà altre applicazioni nel 2014

La Mercedes continua a sviluppare il lavoro sui cerchi OZ: la squadra di Brackley, infatti, è in grado di definire qul è l'utilizzo di Polysil da sfruttare per garantire il migliore (o minore) riscaldamento dei cerchi per contribuire a portare in temperatura le gomme Pirelli già nel primo giro. In altri Gp della stagione avevamo visto che la parte interna del cerchio veniva trattata solo parzialmente dai tecnici diretti da Bob Bell, mentre in India l'interessante nanotecnologia al silicio prodotta dalla Nanoprom di Sassuolo è stata spruzzata su tutta la superficie interna. La pellicola di "vetro liquido" come viene chiamata è visibile nello scatto Effe 1 Tech. Viste la caratteristiche del prodotto, vedremo questa tecnologia che avrà nuove applicazioni in Formula 1, laddove è necessario proteggere dal calore alcune parti sensibili della monoposto. Aspettiamoci, quindi, di vedere trattamenti di Polysil anche nell'area per power-unit che sarà la grande novità 2014 con l'itroduzione del turbo e dell'ERS.
Prossimo articolo Formula 1
Hulkenberg: il meccanico ferito è già al suo posto

Previous article

Hulkenberg: il meccanico ferito è già al suo posto

Next article

Hembery: "La pista si è evoluta, aggiungendo variabili"

Hembery: "La pista si è evoluta, aggiungendo variabili"

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Hamilton Shop Now , Nico Rosberg Shop Now
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Ultime notizie