Hamilton: "Peccato, ho sbagliato la partenza"

L'inglese della McLaren si rammarica per lo scatto poco felice, ma è contento del passo nel finale

Hamilton:
Lewis Hamilton è rimasto giù dal podio con la McLaren Mp427: ieri dopo le qualifiche l'inglese era convinto di poter mettere il sale sulla coda delle Ferrari e, invece, l'inglese ha dovuto subire il sorpasso di Fernando Alonso. Hamilton è consapevole di aver compromesso la sua gara con una brutta partenza: "Mi capita spesso di scattare al meglio e non so perché. Jenson parte sempre bene, mentro io no. Ho chiesto al team di analizzare dove sbaglio per cercare di correggere il problema e, invece, mi hanno detto che rispetto tutte le procedure nel modo corretto". Sarà ma l'avvio non è stato entusiasmante... "E' stato proprio così, lo devo ammettere. Al via ho perso un po' di terreno e una volta che si scatta male si finisce inevitabilmente sotto attacco di chi ti segue. Non è stata una gara come l'avrei voluta". Nella fase finale Lewis ha sperato di infilare Mark Webber in crisi con il KERS... "Ho spinto fino alla fine, e tutto sommato sono contento anche del piazzamento". Apprezzabile il cambio di volante-computer nell'unico pit stop effettuato in meno di tre secondi: Lewis quando ha risolto i problemi alle palette del cambio ha cambiato passo risultando uno dei più veloci in pista. La McLaren è parsa adattarsi meglio alle gomme hard piuttosto che alle soft.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie