Webber: "Non mi spiego perché sono così lento!"

L'australiano è deluso del sesto posto dietro ai ferraristi e per aver buscato 690 millesimi da Vettel

Webber:
Per Mark Webber la situazione si sta facendo pesante: l'australiano è sesto in griglia, mentre il compagno di squadra Sebastian Vettel conquista la pole position. Proprio nel giorno in cui alla squadra di Milton Keynes avrebbe promesso che era in grado di sferrare un attacco al campione del mondo. A stupire è il distacco di 690 millesimi da Seb: «Sono molto deluso di essere sesto - ha detto l'australiano - ho fatto del mio meglio, ma non abbastanza, non ero abbastanza veloce. E' stata una brutta sorpresa perché non potevo andare con il passo consueto. E' una giornata deludente, non solo per aver perso la seconda fila. La macchina penso che fosse abbastanza buona ieri nei long run, ma andava bene anche nei run più brevi, per cui non mi spiego questa prestazione. Chiaramente, non abbiamo ottenuto il massimo dalla vettura. Quindi, dobbiamo svegliarci e trovare una soluzione per domani...".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie