Hamilton: "Sebastian non ha alcuna colpa!"

L'inglese della Mercedes deluso per l'urto al via con Vettel, ma crede ancora nel secondo posto nel Costruttori

Hamilton:
Lewis Hamilton era partito bene: poteva essere un cuneo che si infilava davanti alle Red Bull Racing, proprio come ha fatto Romain Grosjean con la Lotus. La corsa dell'inglese, invece, è durata poco: il contatto della ruota posteriore destra della Mercedes W04 con l'ala anteriore di Sebastian Vettel ha determinato la foratura che ha costretto l'inglese in pit lane: poi ha provato a ripartire ma un problema al fondo lo ha costretto al ritiro... "Ho fatto una partenza fantastica oggi pomeriggio, e sono scattato più rapidamente di entrambe le Red Bull per la prima volta nell'anno. Mark si è spostato sulla destra e, quindi, mi sono dovuto spostare pure io: Sebastian si è trovato in mezzo fra me e Romain. Nel leggero contatto che c'è stato, l'ala anteriore di Seb mi ha tagliato la gomma posteriore destra. Non è stata colpa sua, ma un fatto di gara che poteva succedere. Sono dispiaciuto per il ritiro più per i ragazzi della squadra che, in questo momento, stanno facendo un lavoro incredibile ma che non è stato ripagato da un bel risultato. Nelle prossime quattro gare cercherò di conquistare più punti possibili perché ancora credo nel secondo posto nel Campionato Costruttori della Mercedes".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie