GP Giappone: ecco come i piloti passano il tempo

condividi
commenti
GP Giappone: ecco come i piloti passano il tempo
Di:
12 ott 2019, 09:59

Verstappen ha organizzato una sfida a FIFA 2019 con Gasly, Norris e Sainz, mentre Grosjean ha deciso di montare un modello della Tyrrell P34 a sei ruote. Vettel si allena in albergo, mentre Ricciardo e Russell si danno al bowling.

Uno degli aspetti che caratterizza il Gran Premio del Giappone è che tutti i piloti, i responsabili dei team e gli organizzatori, alloggiano nello stesso albergo: il Suzuka Circuit Hotel, adiacente la pista.

La giornata libera, non programmata, ed il vincolo di non poter lasciare la struttura a causa delle condizioni meteo, ha dato il via ad una serie di iniziative ‘ammazza-noia’.

Anche nel weekend di Monaco c’è il tradizionale venerdì libero, ma è tutt’altra cosa.

“Non si possono confrontare le due situazioni - ha chiarito Hulkenberg – nel venerdì di Monaco c’è parecchio da fare tra impegni con gli sponsor ed altro. Qui, invece, dobbiamo tenerci occupati e trovare qualcosa da fare, io propongo di andare tutti in camera di Max (Verstappen) a giocare a FIFA 19!”.

Il riferimento per i videogames sono Norris e Verstappen, ma anche Sainz e Gasly non si tirano indietro, e FIFA Soccer 19 è il titolo del momento.

 

Max si muove con la sua Play Station sempre al seguito (abitudine che condivide con Perez), quindi, soprattutto se le linee internet non saranno funzionanti, l’appuntamento è nella camera dell’olandese.

Anche Grosjean gira con una Xbox, ma alla vigilia del Gran Premio del Giappone ha trovato un passatempo strategico:
“Ho anche comprato un modellino della Tyrrell a sei ruote da costruire. Nel negozio c’era anche un’auto radiocomandata, ma non avevo l’attrezzatura per costruirla, così ho scelto un modello tradizionale da montare con la colla. Non ho la vernice, ma ci sono gli adesivi, e mentre la colla si asciugherà passerò alla Xbox”.

 

Il Suzuka Circuit Hotel ha una pista da bowling, destinata a diventare il punto d’incontro della giornata. “Ho sentito che il wifi non funzionerà – ha spiegato Ricciardo – prendo due birre e vado al bowling, o… potremmo darci appuntamento per una giornata old-style, senza tecnologia, e raccontarci storie davanti al fuoco, che dite?”.

Il bowling sarà anche una meta per Russell: “Ci sono già andato giovedì, e poi… visto che non possiamo uscire dall’Hotel non credo che si possa scegliere tra molto”.

Vettel e Kvyat si sentono invece troppo ‘anziani’ per una giornata da passare davanti ai videogame. “Sono troppo vecchio per questo – ha confessato Seb – avrò tempo per riposare e fare sport, ma sicuramente non all’aperto!”.

“Non sono da videogame – ha confermato Kvyat – preferisco rilassarmi in sauna e magari guardare qualche film”.

E Lewis Hamilton? “Non ancora deciso del tutto – ha raccontato il campione del Mondo - c'è una località a tre ore di distanza chiamata “La Grotta” dove stanno massacrando molti delfini. Se riesco vorrei andarci, per attirare l’attenzione su quanto viene fatto in quel posto, ma non so quanto ci si può mettere per arrivarci considerate le condizioni meteo che ci saranno. Non è il miglior esempio della cultura giapponese, ma per il resto è un paese bellissimo”.

Articolo successivo
A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no

Articolo precedente

A Suzuka Mercedes a piena potenza, Ferrari ancora no

Articolo successivo

F1: le Pirelli 2020 saranno provate nel corso delle Libere di Austin

F1: le Pirelli 2020 saranno provate nel corso delle Libere di Austin
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Giappone
Sotto-evento FP3
Location Suzuka
Autore Roberto Chinchero