Hamilton: "Le gomme non andavano in temperatura"

Deludenti le due McLaren sul bagnato, ma gli assetti sono pensati per l'asciutto...

Hamilton:
La grande delusione delle qualifiche è stata la McLaren: Jenson Button settimo davanti di pochi millesimi al comapgno di squadra Lewis Hamilton. Troppo poco per una squadra come quella di Woking che voleva dare una sterzata alla sua stagione. Ancora una volta è stata sbagliata la strategia che ha portato i due piloti ad entrare in posta per primi... “Dopo aver fatto i nostri ultimi giri, la pista si è asciugata leggermente e ha consentito agli altri di ottenere dei tempi migliori - racconta Lewis Hamilton - Tuttavia noi abbiamo avuto delle difficoltà con le gomme perché non siamo mai riusciti a mandarle in temperatura!". Se la Mp4-27 sull'asciutto era parsa competitiva, non si può dire la stessa cosa sul bagnato. C'è da pensare che i tecnici diretti da Paddy Lowe non abbiano cercato soluzioni di compromesso, sapendo che domani la corsa si disputerà tutta sull'asciutto. La mancanza di grip con l'acqua era forse dovuta ad una carenza di carico aerodinamico. Ed è per questo che le gomme non andavano in temperatura. “La pista nel finale si stava asciugando e avremmo potuto ottenere un piazzamento migliore se avessimo tentato un altro giro - ha spiegato Jenson Button - ma per noi era come guidare sul ghiaccio. Alla fine partirò dalla settima posizione e se ci sarà l'asciutto posso ancora fare una buona gara”. Come volevasi dimostrare...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie