Solo una reprimenda per i piloti sotto inchiesta

Solo una reprimenda per i piloti sotto inchiesta

La FIA non sceglie il pugno duro e omologa il risultato finale del Gp di Spagna

Lewis Hamilton ha tirato un filo di sospiro. L'inglese è stato graziato dai commissari sportivi del Gp di Spagna. La FIA ha graziato il pilota McLaren e gli ha consegnato il secondo posto anche se ha colto il giro più veloce della corsa proprio mentre erano state esposte le bandiere gialle a seguito dell'incidente di Heikki Kovalainen. Lewis si è preso una ramanzina e niente più, proprio come Jenson Button, Mark Webber e Jaime Alguersuari. Tutti assolti! Il provvedimento, però, crea un precedente in una Formula 1 che non riesce a trovare un suo equilibrio di giudizio, visto che i parametri di giudizio variano a seconda dei nomi dei protagonisti. Una bandiera gialla a questo punto non è più inviolabile: di solito si è chiuso un occhio quando i piloti che "non avevano visto" le segnalazioni se non altro non avevano tratto vantaggio dalla situazione di pericolo che si era creata in pista. Non è questo il caso: Lewis ha sparato il suo giro migliore proprio mentre la Lotus di Kovalainen si incartava nelle protezioni...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Mark Webber , Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag fia gt, piloti