Formula 1
27 giu
-
30 giu
Evento concluso
11 lug
-
14 lug
Evento concluso
25 lug
-
28 lug
Evento concluso
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
G
GP del Belgio
29 ago
-
01 set
05 set
-
08 set
FP1 in
13 giorni
G
GP di Singapore
19 set
-
22 set
FP1 in
27 giorni
26 set
-
29 set
FP1 in
34 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
-
13 ott
FP1 in
48 giorni
G
GP del Messico
24 ott
-
27 ott
FP1 in
62 giorni
G
GP degli Stati Uniti
31 ott
-
03 nov
FP1 in
70 giorni
G
GP del Brasile
14 nov
-
17 nov
FP1 in
83 giorni
G
GP di Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
FP1 in
97 giorni

F1, GP di Germania a rischio: Mercedes non lo finanzierà più

condividi
commenti
F1, GP di Germania a rischio: Mercedes non lo finanzierà più
Di:
Co-autore: Stuart Codling
12 ago 2019, 13:59

Wolff ha affermato che Mercedes non avrà più l'opportunità di supportare il GP di casa e che la scelta per il futuro spetterà a Liberty Media.

Il Gran Premio di Germania, svolto sul tracciato di Hockenheim, è stato uno degli appuntamenti più belli della stagione corrente di Formula 1, ma a partire dal prossimo anno perderà un supporto di grande rilievo che ha permesso ai promotori dell'evento di rimanere nel calendario anche nel 2019: la Mercedes.

A questo punto la gara tedesca rischia di poter essere l'unica incerta quando sarà svelato il calendario 2020 di F1, che presenterà 22 appuntamenti divenendo così la stagione più lunga di sempre del Circus iridato.

Leggi anche:

Quest'anno la gara è stata letteralmente salvata grazie a un meeting avvenuto tra i boss della F1, Chase Carey e Sean Bratches, e Toto Wolff, vertice di Mercedes Motorsport.

Con l'intervento di Mercedes come main sponsor dell'evento, Hockenheim è riuscita a firmare un contratto di una stagione con la F1 e strappare l'opzione per il 2020, ma a esercitarla potrà essere solo la F1.

"Lo scorso anno il contratto è stato firmato in maniera spontanea", ha dichiarato Wolff. "Avemmo un meeting la domenica mattina con Carey e Bratches e loro mi chiesero se fossimo in grado di colmare le distanze a livello economico per disputare l'evento".

"In mezz'ora riuscimmo a trovare un accordo e a fare in modo di far disputare il Gran Premio di Germania. Ma ora non siamo più nella condizione di continuare a fare una cosa del genere. Anche perché penso che non dovremmo interferire con il business di Liberty Media e della F1. Sta a loro decidere quali circuiti debbano stare dentro o fuori il calendario".

"Per noi il Gran Premio di Germania è importante, perché Daimler è una compagnia tedesca, e ci sono tante famiglie e amici in Germania, ma non possiamo interferire nel loro business. Noi possiamo incoraggiare chi di dovere a dare un'occhiata al GP di Germania, ma è Carey a decidere dove si va a correre".

Articolo successivo
Clamoroso, Red Bull boccia Gasly: da Spa sulla RB15 sale Albon!

Articolo precedente

Clamoroso, Red Bull boccia Gasly: da Spa sulla RB15 sale Albon!

Articolo successivo

Albon: "Surreale il mio passaggio in Red Bull. Ringrazio Tost"

Albon: "Surreale il mio passaggio in Red Bull. Ringrazio Tost"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Giacomo Rauli