Webber sarà penalizzato di tre posizioni in Bahrein

Webber sarà penalizzato di tre posizioni in Bahrein

L'australiano viene punito dai commissari sportivi per il procurato contatto con Vergne

Mark Webber non vede l'ora di lasciare Shanghai. Il Gp della Cina gli ha riservato solo delusioni. Il pilota australiano che si è ritirato dopo aver perso la ruota posteriore mal serrata al pit stop dai meccanici al 15. giro, è stato anche sanzionato dai commissari sportivi per aver provocato il contatto con Jean-Eric Vergne nel corso del 12. giro. "Ero convinto che Vergne mi avesse visto" ha detto Webber ai commissari prima che gli comminassero la retrocessione di tre posizioni in griglia di partenza in Bahrein. Pacata la replica del francese: "Certo che lo avevo visto, ma non mi aspettavo che mi avrebbe passato in quel punto!". Evidentemente nel team di Milton Keynes i piloti della Toro Rosso sono considerati niente più che dei "vassalli" anche se sono in lotta per la posizione e non dei doppiati che si devono togliere di mezzo. Mark deve aver immaginato che il francese si sarebbe levato per diritto di censo e ha tentato una manovra che non aveva alcuna possibilitò di riuscita perché è entrato nella Toro Rosso quando Vergne aveva già iniziato a sterzare per entrare in curva. Poi Mark ha fatto poca strada perché dalla posteriore destra si è sfilata la ruota male avvitata al pit stop e si è dovuto ritirare. La penalizzazione è stata solo l'ultima doccia fredda di un fine settimana molto difficile: in qualifica era rimasto senza benzina già in Q2. Un errore clamoroso per un top team come la Red Bull che è stato punito con l'arretramento all'ultimo posto delle griglia, perché nel serbatoio non c'era il carburante minimo per superare le verifiche...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie