GP d'Australia: isolati due membri Haas e uno McLaren

Tre persone di team di F1 sono state isolate nei rispettivi Hotel in attesa dei risultati del check con tampone a cui sono state sottoposte presso un’unità attrezzata nell’area del circuito. Le autorità australiane, intanto, hanno chiuso l'accesso delle frontiere agli italiani. A Melbourne bagni sotto controllo per i furti di carta igienica!

GP d'Australia: isolati due membri Haas e uno McLaren

Giornata di ordinaria preoccupazione nel paddock di Melbourne. La naturale adrenalina che tradizionalmente caratterizza la vigilia del via del Mondiale è destinata a riportare l’atmosfera più vicina a quella solita, ma per ora (e non potrebbe essere altrimenti) è la situazione Coronavirus a tenere banco.

Da una parte gli impatti che i provvedimenti anti-contagio avranno sullo svolgimento delle solite attività (ad oggi sullo svolgimento del Mondiale dopo il GP del Bahrain c’è ancora un grande punto interrogativo) dall’altra le conseguenze dirette su addetti ai lavori, che per la tipologia di attività svolta (lunghi viaggi e attività di gruppo) sono esposti maggiormente ad un potenziale rischio di contagio.

Le squadre hanno preso tutte le preoccupazioni possibili (i team italiani hanno eliminato i soliti saluti con strette di mano) ma i timori restano.

Si è appreso stamane all’arrivo nel paddock di Albert Park che tre persone appartenenti a team di Formula 1 sono state isolate nei rispettivi Hotel in attesa dei risultati del check con tampone a cui sono state sottoposte presso un’unità appositamente attrezzata nell’area del circuito.

Si tratta di un membro della McLaren e due del team Haas, che hanno manifestato sintomi influenzali.

Non è ancora chiaro il tempo che sarà necessario per ottenere i risultati delle analisi, i medici hanno ipotizzato da 2 a 5 giorni a causa del sovraccarico di lavoro a cui sono sottoposti i laboratori, e fino ad allora i tre pazienti dovranno restare in isolamento.

Intento il governo australiano ha intensificato le misure anti-contagio dopo le notizie giunte soprattutto dall’Europa negli ultimi giorni, e tra le nuove norme è scattata la chiusura degli ingressi ai cittadini Italiani (dalle 18 locali di oggi) e a coloro che hanno trascorso un periodo in Italia nelle ultime tre settimane.

Un provvedimento che non avrà impatti sul personale di Formula 1 di Ferrari, Pirelli e Alpha Tauri, già presente sul posto.

Le misure preventive scattate oggi, per lo più sugli ingressi nel paese, hanno però avuto un impatto emotivo sugli abitanti della città australiana, i supermercati si sono velocemente svuotati, e negli ospedali locali sono state poste sotto sorveglianza anche le… toilette, a causa dei furti di carta igienica ed altri articoli sanitari al momento esauriti in ogni negozio della città.

Lance Stroll, Racing Point e i membri del team camminano sul tracciato
Lance Stroll, Racing Point e i membri del team camminano sul tracciato
1/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari
2/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren
Lando Norris, McLaren e Carlos Sainz Jr., McLaren
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Ciclisti girano intorno al circuito
Ciclisti girano intorno al circuito
4/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault F1 Team con un membro del Team Renault
Cyril Abiteboul, Managing Director, Renault F1 Team con un membro del Team Renault
5/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dettagli del tracciato
Dettagli del tracciato
6/14

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Il numero di Lewis Hamilton sulla Mercedes F1 W11
Il numero di Lewis Hamilton sulla Mercedes F1 W11
7/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Albert Park atmosfera
Albert Park atmosfera
8/14

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Dettagli del tracciato
Dettagli del tracciato
9/14

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren
10/14

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren con Andreas Seidl, Team Principal, McLaren
Carlos Sainz Jr., McLaren con Andreas Seidl, Team Principal, McLaren
11/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Cartelli della Pirelli intorno al tracciato
Cartelli della Pirelli intorno al tracciato
12/14

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Dettagli del tracciato
Dettagli del tracciato
13/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Dettagli musetto Haas F1 Team VF-20
Dettagli musetto Haas F1 Team VF-20
14/14

Foto di: Giorgio Piola

condividi
commenti
La FIA ha risposto alla lettera dei sette team anti-Ferrari

Articolo precedente

La FIA ha risposto alla lettera dei sette team anti-Ferrari

Articolo successivo

Mercedes: i guai al motore arrivano dai cuscinetti?

Mercedes: i guai al motore arrivano dai cuscinetti?
Carica i commenti