Gp d'Italia: Malagò e il CONI si schierano con Monza

Gp d'Italia: Malagò e il CONI si schierano con Monza

Intanto a Silverstone Capelli e Dell'Orto hanno incontrato Ecclestone per gettare le basi di un accordo

Magari si andrà incontro ad uno scontro, ma se non altro tra Imola e Monza stanno iniziando a darsi seriamente da fare per salvare le sorti del Gp d'Italia di Formula 1. Ormai abbiamo una nuova puntata quotidianamente e l'ultima riguarda l'impianto brianzolo, che ora sembra godere anche dell'appoggio del Coni.

Il presidente Giovanni Malagò ha incontrato il Governatore della Lombardia Roberto Maroni, ma anche l'assessore regionale allo sport Antonio Rossi, confermando il suo appoggio.

L'ex olimpionico ha anche sottolineato lo sforzo cui è disposta la regione, chiedendo però un aiuto pure allo stato: "La Regione sarebbe disponibile a dare al patron della F.1 20 milioni di euro, ma se poi il Governo ne chiede 10 di tassazione, c’è qualcosa che non torna. Serve un emendamento. Noi siamo disponibili a fare sacrifici, pure il Governo nazionale faccia la sua parte" riporta la Gazzetta dello Sport.

Nel frattempo, procede alla grande anche la petizione "Scendi in pista con la Lombardia. Firma anche tu per il Gp d'Italia nell'autodromo nazionale di Monza": sono già oltre 3.000 le firme raccolte e la speranza è che l'appoggio del Coni possa sensibilizzare ulteriormente in tal senso.

Ma ieri si è mosso qualcosa anche nel paddock di Silverstone, perché Ivan Capelli ha avuto modo di discutere insieme a Bernie Ecclestone, accompagnato dal presidente della Sias Andrea Dell'Orto. Stando a quanto riferito dall'ex pilota di F.1, l'incontro sarebbe stato positivo, anche se è prematuro parlare di svolte o passi importanti: "Abbiamo affrontato per la prima volta in dettaglio le cifre, non c’è ancora un accordo ma stabilito una buona base di partenza. È stata una riunione costruttiva. Ciò che mi è piaciuto è che Ecclestone abbia confermato che "io il Gp d’Italia lo concepisco solo a Monza".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie