Toro Rosso: condizionati dalla bandiera rossa

condividi
commenti
Toro Rosso: condizionati dalla bandiera rossa
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
10 apr 2015, 15:56

Verstappen e Sainz hanno rinunciato alla simulazione della qualifica, ma a Faenza c'è fiducia

La Toro Rosso non ha brillato nelle prove libere di Shanghai, ma nel team di Faenza c'è fiducia per il proseguimento del weekend. Max Verstappen è solo 14esimo seguito dal compagno di squadra Carlos Sainz. La STR10 merita una posizione migliore, ma entrambi i giovani conduttori hanno dovuto interrompere il tentativo di qualifica con le gomme soft per la bandiera rossa causata dall'incidente di Felipe Massa.

“È stata una giornata un po’ difficile  - ammette Verstappen - Non ero molto contento del bilanciamento della macchina in mattinata per cui ho cercato di migliorarlo nel secondo turno. Sono riuscito a trovare la strada giusta, ma credo che ci sia ancora un margine di miglioramento. Peccato che non ho potuto completare la simulazione di qualifica per via della bandiera rossa”.

Carlos Sainz è convinto di fare bene domani...
“Il primo turno è servito a imparare la pista che mi piace perché è divertente da guidare. Al pomeriggio mi sono focalizzato sulle prestazioni e sulla durata delle gomme. Purtroppo nello stint con le Soft ho rovinato il mio giro per la bandiera rossa. Sembriamo tutti molto vicini e il week-end sarà molto interessante”.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr., Max Verstappen
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie