La Ferrari ha promosso i mozzi forati visti nei test

La Ferrari ha promosso i mozzi forati visti nei test

Sulla F14 T la nuova soluzione per il raffreddamento dei freni è montata su entrambe le Rosse

La Ferrari ha promosso i mozzi forati provati nei test in Bahrein. Sulla Ferrari F14 T, infatti, è stata confermata l’interessante novità tecnica che Fernando Alonso ha deliberato nei collaudi dopo il disastroso Gp di Sakhir. Nell’immagine Effe 1 Tech si può notare la vistosa presa d'aria dei freni che è cresciuta all’esterno della palpebra in carbonio. Ma l’aspetto più importante è certamente il mozzo forato che si vede a sinistra e che permette all'aria che raffredda la pinza dei freni di uscire dalla parte centrale del cerchio Oz Racing, in modo da sfruttare i flussi caldi per evitare che si formino delle nocive turbolenze nella parte esterna della ruota che sporca l'efficienza aerodinamica.

Come abbiamo già avuto modo di segnalare su OmniCorse.it non si tratta di una soluzione inedita perché si era già vista l'anno scorso sulla Red Bull RB9 e sulla Williams FW35, dopo che era stata bocciata dalla FIA un’idea ancora più primordiale sulla RB8. La Ferrari ha ripreso questo concetto nella certezza di aver risolto i problemi che hanno spinto la squadra di Grove a lasciare perdere, dopo alcuni tentativi: i vantaggi di natura aerodinamica, infatti, si scontravano con i problemi nei cambi gomme: i dadi di serraggio si spanavano molto più facilmente. La squadra del Cavallino, invece, ha proposto un più evoluto sistema di serraggio che dovrebbe evitare il ripetersi di questi guai che hanno afflitto gli altri. Questo è il primo segnale di un “risveglio” tecnico di Maranello: sarà interessante scoprire quali altre novità hanno portato i tecnici diretti da James Allison
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie