La Williams ripropone l'ala posteriore a boomerang

La Williams ripropone l'ala posteriore a boomerang

Sulla FW35 c'è anche un piccolo "monkey seat" nel profilo inferiore per dare carico al retrotreno

La Williams non riesce a risolvere il problema della FW35 che è una monoposto troppo sensibile nel posteriore alle variazioni di altezza: la vettura di Grove è troppo "pitch sensitivity" e accusa delle repentine perdite di carico che rendono la macchina molto instabile e imprevedibile nei comportamenti. Pastor Maldonado è stato autore di diversi lunghi in staccata a dimostrazione del disagio del pilota venezuelano. Mike Coughlan, dt Williams, per ritrovare la velocità che manca alla monoposto ha puntato su ali piuttosto scariche: a Montreal si è rivisto il profilo principale posteriore con l'inarcatura centrale a boomerang che dovrebbe assicurare una buona penetrazione aerodinamica con il DRS aperto, ma in realtà acuisce le difficoltà in fase di frenata. Sono rimaste le feritoie verticali sulle paratie laterali che stanno facendo scuole, mentre incuriosisce la presenza di un abbozzo di "monkey seat" nell'ala inferiore, una soluzione che di solito viene riservata solo per le piste di alto carico aerodinamico.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado , Valtteri Bottas
Articolo di tipo Ultime notizie