Alonso: "Le modifiche funzionano tutte!"

Il ferrarista è fiducioso: era dal Gp Singapore 2010 che non era di nuoo in prima fila

Alonso:
Miglior qualifica della stagione per la Scuderia Ferrari, con Fernando Alonso che prenderà il via del Gran Premio del Canada dalla prima fila e Felipe Massa in terza posizione. Finora, le due 150° Italia sono sempre rimaste nelle prime quattro posizioni della classifica in ogni sessione di questo fine settimana canadese e l’obiettivo è di continuare su questa strada anche domani. Stefano Domenicali: “Per la prima volta quest’anno siamo stati in grado di lottare per le primissime posizioni della griglia di partenza fino all’ultimo secondo e il nostro ritardo rispetto alla pole position è, almeno questa volta, ragionevole. E’ la migliore qualifica della stagione ed è bello avere entrambe le macchine nelle prime due file, di cui una con la visuale libera davanti: questo risultato ci serve di incoraggiamento perché significa che i nostri sforzi stanno andando nella direzione giusta. Sicuramente in questa fase la nostra macchina si adatta meglio alle caratteristiche del circuito “Gilles Villeneuve” piuttosto che ad un tracciato come quello di Montmelò ma non è un caso che siamo stati competitivi sin dall’inizio del fine settimana. Ora però dobbiamo concentrarci sulla preparazione di una gara che si preannuncia incertissima. Storicamente il Canada è un Gran Premio ricco di eventi, con la safety-car spesso in pista e tante possibilità di sorpasso: se a questo quadro aggiungiamo l’incognita meteo allora si capisce come oggi i 70 giri della gara sembreranno per tutti molto, molto lunghi” Fernando Alonso: “Era tanto tempo – da Singapore 2010 - che non tornavo ad occupare un posto sulla prima fila e mi fa piacere che anche Felipe sia lì vicino sulla griglia di partenza: significa che tutta la squadra ha lavorato bene, in pista e a casa, cercando di migliorare la prestazione della nostra vettura. Era importante dare un segnale di competitività e ci siamo riusciti. In Q3 avevamo qualche dubbio sulla strategia – se fosse meglio fare un solo giro all’inizio e poi tre oppure dividere in maniera uguale i run – ma è difficile dire cosa sarebbe stato davvero meglio. Chiaramente su un tracciato come questo, dove il carico aerodinamico non ha il peso che ha altrove, le nostre carenze sono un po’ mascherate ma è altrettanto vero che tutte le novità che abbiamo portato qui hanno funzionato secondo le nostre aspettative e ciò è importante per il prosieguo del campionato perché vogliamo lottare per risultati importanti. Domani potrebbe piovere, il che renderebbe la corsa ancora più caotica rispetto al solito: dovremo essere pronti ad sfruttare ogni opportunità. Cercheremo di mettere pressione sulle Red Bull sin dalla partenza ma sappiamo che la McLaren sarà anch’essa molto forte, soprattutto perché dispongono di un’ala posteriore forse più adatta alle condizioni di pista bagnata”. Felipe Massa: “E’ stato un ottimo weekend fino a questo momento: siamo stati sempre competitivi e finalmente riusciremo a partire da una buona posizione sulla griglia. Domani le condizioni meteorologiche potrebbero essere diverse e quindi dovremo essere pronti ad affrontare ogni evenienza. Sono contento di come si è comportata la macchina, sin da ieri, e sono molto fiducioso in vista della gara. La squadra sta lavorando bene e speriamo davvero di mettere fine alla serie negativa di risultati: il fatto che il distacco rispetto alla Red Bull sia qui più ridotto è incoraggiante anche per il futuro. Sappiamo che su questa pista la corsa è molto difficile ma anche che, per quello che abbiamo visto finora, la nostra vettura è più competitiva in gara rispetto alla qualifica. Mi aspetto una McLaren molto forte domani così come la Red Bull, ovviamente. Un podio sarebbe un bel risultato, lottare per la vittoria ancora meglio. Come andranno le cose se dovesse piovere? E’ un punto interrogativo, perché quest’anno non abbiamo mai avuto una vera opportunità di girare sul bagnato. In più, su questa pista alla minima sbavatura si paga un prezzo altissimo quindi bisognerà fare molta attenzione”- Pat Fry: “Siamo soddisfatti di questo risultato, il migliore dall’inizio del campionato. Il merito va condiviso con tutti: i piloti, che hanno guidato senza commettere errori in una pista che non ne perdona, la squadra, che ha preparato le macchine con grande cura, e tutte le persone che a Maranello stanno lavorando alacremente per recuperare quel ritardo di prestazione che accusiamo rispetto ai migliori. Peraltro, non abbiamo ancora portato a casa nessun punto in questo Gran Premio quindi dobbiamo rimanere concentrati al massimo sulla preparazione della gara di domani, che sarà lunga e incertissima. La pioggia potrebbe essere protagonista e dovremo essere in grado di gestire nella maniera migliore ogni eventualità. Un pensiero speciale lo voglio dedicare, a nome di tutta la squadra, a Marco Oliva, uno dei nostri meccanici che oggi è rimasto infortunato in occasione di un pit-stop: sono cose che possono accadere in uno sport come il nostro e speriamo che Marco si rimetta al più presto”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag aste