Perez: "Non mi resta che sperare nella pioggia!"

Il messicano della McLaren non è soddisfatto del comportamento della MP4-28 nel pomeriggio

Perez:
La McLaren prosegue incessante lo sviluppo della MP4-28: Sergio Perez sembra improvvisamente a suo agio sulla monoposto di Woking da quando la Pirelli ha sostituito le gomme, tornando alle carcasse del 2012 che privilegiano i piloti che sanno sfruttare il grip longitudinale delle coperture. Il messicano era quarto dopo la sessione del mattino, mentre è scivolato all'ottava posizione nel pomeriggio... "E' vero, oggi abbiamo avuto una buona prima sessione, ma il secondo turno è stato più difficile. Devo dire che siamo rimasti un po' sorpresio perchè al mattino la macchina andava molto forte ed era anche veloce. Ero contento anche dell'equilibrio che avevo trovato, ma nel pomeriggio è diventata meno consistente".   Sergio, comunque, non si cruccia, perché la squadra sembra aver trovato una linea di sviluppo che sta dando dei risultati nella peggiore stagione della McLaren degli ultimi venti anni... "In effetti abbiamo raccolto un sacco di informazioni che potremo analizzare con calma per capire che cosa succede sulla macchina. Conto di migliorare sia domani che domenica".   Perez quindi fa la danza della pioggia? "Speriamo che il tempo ci aiuti, io personalmente preferirei che ci sia il bagnato o condizioni variabili che sono sempre possibili a Spa!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie