Rosberg se la cava solo con una reprimenda

Rosberg se la cava solo con una reprimenda

Il tedesco della Mercedes è stato richiamato dai commissari per aver ostacolato Perez

Nico Rosberg se l'è cavata con una reprimenda dei commissari sportivi della FIA: il tedesco della Mercedes era finito sotto inchiesta per aver ostacolato nella seconda sessione di prove libere la Force India di Sergio Perez nelle curve 13 e 14, non avvedendosi che stava arrivando la monoposto del messicano. Siccome Perez non si è trovato in una grossa condizione di rischio, i commissari sportivi si sono limitati a fare una nota di biasimo a Nico Rosberg piuttosto che imporre una sanzione in griglia di partenza al pilota Mercedes. Il leader del mondiale piloti è ottimista per il weekend: "Oggi è stata una buona giornata di prove per noi- ha commentato il tedesco - siamo veloci sia sul giro secco che nella simulazione di gara: sono molto soddisfatto del passo che sono riuscito a tenere, quindi sono abbastanza fiducioso per la prosecuzione del fine settimana". Come è stato il debutto di notte a Sakhir? "Guidare di sera è molto diverso, in quanto le temperature in pista erano molto inferiori rispetto a quelle che abbiamo registrato durante le sessioni di test, ma abbiamo raccolto le informazioni che ci servivano anche nelle nuove condizioni e tutto ha funzionato a meraviglia".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie