Bahrein, Libere 1: c'è Alonso dietro alle Mercedes

Bahrein, Libere 1: c'è Alonso dietro alle Mercedes

Hamilton precede due due decimi Rosberg e la Ferrari dello spagnolo. Male Vettel solo decimo

Le Mercedes mette due W05 dvanti a tutti nella prima sessione di prove libere del Gp del Bahrein. Si è trattato di un turno poco significativo perchè la gara si disputerà in notturna, per cui i due piloti della Stella a tre punte sono stati a lungo fermi nei box fra un treno di gomme Medium e l'altro. Il più veloce è stato Lewis Hamilton autore di 1'37"502, di due decimi meglio del compagno di squadra Nico Rosberg accreditato di 1'37"733. L'unico pilota che è riuscito a frantumare il muro dell'1'38" insieme alle frecce d'argento è stato Fernando Alonso che, con il secondo treno di gomme Medium, è arrivato a 1'37"953, a quattro decimi da Hamilton. La F14 T non mostra grandi modifiche, ma ha cambiato la rapportatura delle marce, traendone un vantaggio. Durante il turno Alonso è uscito dai box ed è stato fermato in pit lane perché gli era stato montata una gomma, l'anteriore sinistra, con mescola Soft. Un errore grossolano, per un top team, ma gli uomini del Cavallino se ne sono resi conto subito e hanno evitato una possibile penalizzazione all'asturiano. In quarta piazza si mette in mostra Nico Hulkenberg con la Force India: il tedesco con 1'38"122 si è messo alle spalle Jenson Button con la McLaren MP4-29 staccato di circa mezzo secondo. Solo sesto è Kimi Raikkonen con la seconda Ferrari: il finlandese ha danneggiato il T-tray sul cordolo della curva 4 ed è stato costretto ad una lunga sosta per la riparazione del fondo. "Iceman" sembra soffrire quella piega che è la stessa nella quale aveva sbattuto durante i test invernali. In settima posizione figura Kevin Magnussen con la seconda MP4-29: il danese, che ha accusato dei problemi di frenata, ha colto un 1'38"949, mentre Daniil Kvyat con la Toro Rosso è nono con 1'39"102, sempre brillante davanti a Sergio Perez nono in 1'39"102 con la Force India. Sembra in crisi la Red Bull Racing: Sebastian Vettel è solo decimo con la RB10 a 1"8 dalla Mercedes, incapace di cercare un giro dignitoso. Peggio è andata a Daniel Ricciardo che è stato autorizzato dalla FIA per effettuare la sessione senza il flussometro per un problema che si è manifestato sul sensore: questa volta la questione è stata condivisa senza polemiche. Fra i i team motorizzati Mercedes, male la Williams con Felipe Massa undicesimo: il brasiliano ha rifilato sei decimi al connazionale Felipe Nasr, il collaudatore che ha preso il posto di Valtteri Bottas. In difficoltà Jean-Eric Vergne con la STR9: il francese non riusciva a caricare l'energia ibrida per avere la piena potenza. Da segnalare le facce nuove di Giedo Van der Garde in luogo di Esteban Gutierrez sulla Sauber, mentre Robin Frijns (autore di 35 giri) è entrato nell'abitacolo della Caterham di Kamui Kobayashi. Porsegue il calvario della Lotus: mancano le prestazioni della E22, ma i due conduttori sono fra quelli che hanno fatto più strada con Pastor Maldonado che ha messo insieme 31 giri, mentre Romain Grosjean ne ha completati 24. A Enstone cominciano a vedere almeno l'affidabilità...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie