Kvyat: "Avrei potuto fare meglio del settimo posto!"

Il russo che ha trovato le bandiere gialle in Curva 2 conta di fare una gara di attacco domani

Kvyat:
Il ragazzino ha stoffa. Da vendere. Gli ingegneri che lavorano con lui sono pronti a scommettere che diventerà un campione del mondo. Franz Tost, il team principal, lo considera un diamante sa sgrezzare. Daniil KvyatToro Rosso. Il giovane russo ha portato la STR9 al settimo posto della griglia di partenza, andando oltre le più rosee aspettative della squadra che a Spielberg ha portato molte novità tecniche. "Questo è stato il mio miglior risultato in qualifica in questa stagione e sono soddisfatto del lavoro che la squadra ha fatto in tutto il weekend. Siamo riusciti a mettere tutte le cose nuove insieme, come in un puzzle e abbiamo fatto un importante passo in avanti fra ieri e oggi". Daniil è ambizioso e non sembra disposto ad accontentarsi... "E' stato un peccato che a causa delle bandiere gialle sventolate in Curva 2, non siamo riusciti a sfruttare appieno le potenzialità della monoposto, perché forse sarei potuto partire anche più avanti. Il settimo posto, comunque, mi sta bene, tanto più che questo tracciato mi piace molto e spero di disputare una bella gara domani, davanti a tutta la famiglia Red Bull".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie