Red Bull Racing: vi mostriamo l'S-duct della RB11

condividi
commenti
Red Bull Racing: vi mostriamo l'S-duct della RB11
Giorgio Piola
Di: Giorgio Piola
13 mar 2015, 04:54

Newey ha ulteriormente sviluppato il passaggio di aria che va da sotto al muso alla parte superiore del telaio

La Red Bull Racing non ha sopreso nella prima sessione di prove libere del Gp d'Australia con la RB11 con Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat, anche se la monoposto di Milton Keynes continua a mostrare delle soluzioni tecniche interessanti.

Non si è visto il nuovo muso corto che verrà portato in Malesia, ma nell'immagine Effe 1 Tech siamo in grado di mostrarvi l'S-duct nella parte anteriore della monoposto di Adrian Newey. Il tecnico inglese ha ulteriormente sviluppato il passaggio di aria con un cindotto a forma di S in carbonio che permette di portare i flussi dalla parte inferiore del muso alla zona superiore del telaio.

Si notano anche due due prese d'aria laterali che permettono di raffreddare alcune componenti nelle pance, probabilmente le centraline elettroniche.

La fotografia ci mostra anche i turning vanes che sono stati cambiati rispetto ai test invernali: ora hanno un solo soffiaggio ma hanno un'arcuatura nella parte superioe e un evidente marciapiede sagomato in basso.

Prossimo articolo Formula 1

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo, Daniil Kvyat
Autore Giorgio Piola
Tipo di articolo Ultime notizie