Arrivabene: "Dobbiamo pensare più in grande!"

Il team principal della Ferrari infonde determinazione nella squadra dopo il podio di Vettel

Arrivabene:

Maurizio Arrivabene non si accontenta, anche se prima della corsa avrebbe firmato il terzo posto di Sebastian Vettel al debutto con la Ferrari. Il team principal guarda al bicchiere mezzo vuoto, piuttosto che a quello mezzo pieno e si rammarica che sia stato rovinato il piazzamento di Kimi Raikkonen per un errore al pit stop che è costato il ritiro anticipato del finlandese...

“Oggi sono contento a metà, perché la vera gioia è quando vinci. Sono felice per il podio e per Seb, ma soprattutto per la squadra, perché questo è un buon punto di partenza, anche se non è sicuramente un punto d’arrivo. Mi spiace per Kimi perché abbiamo visto tutti quanto andasse forte in gara".

Cosa è successo a Raikkonen al pit stop?
"Al secondo pit-stop c’è stato un problema con un dado la cui filettatura si era già spanata durante la prima sosta. E’ stato comunicato un possibile problema e abbiamo deciso di fermare subito la vettura, perché la sicurezza viene prima di tutto".

Le prospettive per la Ferrari sono positive...
"Per la Malesia teniamo i piedi per terra, perché l’Albert Park è una pista un po’ particolare. Se oggi avessimo avuto anche la seconda Williams in gara, ci sarebbe stato un riferimento migliore sulla concorrenza. Adesso che ci siamo resi conto di andare bene, dobbiamo anche iniziare a smettere di ragionare ‘da secondi’ e iniziare a pensare più in grande”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie