La Red Bull con i cerchi trattati con il Polysil e...

La Red Bull con i cerchi trattati con il Polysil e...

La squadra di Milton Keynes varia la rugosità nel canale per gestire le turbolenze che vi si generano

Anche al Gp degli Stati Uniti di Austin la Red Bull Racing sta utilizzando i cerchi con il Polysil, il trattamento della Nanoprom che permette un più rapido riscaldamento dei cerchi grazie all'aumento della trasmittanza termica, vale a dire la capacità di non vedere variare nel tempo il flusso di calore e le temperature. La squadra di Milton Keynes non si limita all'uso del "Polysil Vetro liquido F1 Black Color”, che ai vantaggi termici unisce anche l'opportunità di limitare l’adesione dei marble delle gomme, oltre che di altri detriti tramite un'azione protettiva della superficie trattata, ma aggiunge una segmentatura all'interno del canale utile a gestire le turbolenze che si generano in quella zona per trarre anche un effetto secondario di tipo aerodinamico.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie