Giorgio Ascanelli capo della ricerca della Brembo

Giorgio Ascanelli capo della ricerca della Brembo

L'ex direttore tecnico della Scuderia Toro Rosso dirige il Chief Technical Officer e si occuperà di freni

Giorgio Ascanelli è il nuovo responsabile del CTO (Chief Technical Officer) della Brembo: l'ex direttore tecnico della Scuderia Toro Rosso, dopo il violento litigio con il team principal, Franz Tost, per il quale aveva lasciato nell'estate scorsa la squadra faentina, ha accettato la direzione dell'area di Ricerca Avanzata e di Sviluppo Tecnico della Casa di Curno dall'inizio del mese. Con l’arrivo di Ascanelli, Brembo vuole dare un forte segnale di credere nell'innovazione cone fattore di crescita: sono stati programmati importanti investimenti in R&D per realizzare nuovi progetti per assicurare un’evoluzione tecnica coerente con la propria tradizione e di apertura verso le nuove richieste dell’industria automotive. Giorgio Ascanelli vanta una pluriennale esperienza nel mondo delle competizioni a quattro ruote dove ha iniziato la sua carriera nel 1985 come ingegnere meccanico in Scuderia Ferrari. In seguito ha lavorato in Abarth, Benetton e McLaren fino ad assumere la Direzione Tecnica di Maserati Corse nel 2002 dove aveva dato vita alla imbattibile MC12 nel GT e, dal 2007 al 2012, quella di Scuderia Toro Rosso. Ora inizia una nuova avventura professionale dove contribuirà allo sviluppo dei freni da corsa, collaborando con la Brembo Motorsport diretta da Riccardo Cesarini...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie