Raikkonen: "Non ho potuto evitare la foratura"

Il finlandese è stato colpito da Nasr al primo giro, ma è stato autore di una grande rimonta dal fondo

Raikkonen:

Kimi Raikkonen, nonostante non sia il primo protagonista della giornata trionfale Ferrari di oggi, è comunque stato autore di una gara da incorniciare, soprattutto una volta effettuato il primo pit stop.

Il finlandese, dopo una partenza da dimenticare, è stato colpito alla gomma posteriore sinistra da Felipe Nasr, proprio all'ultima curva del circuito. Kimi è stato così costretto a compiere un giro su tre ruote e rientrare ai box per montare un nuovo set di gomme. La Safety Car, entrata per permettere ai commissari di rimuovere la Sauber C34 di Ericsson, ha aiutato il campione del mondo 2007 a rientrare e a dare il via alla grande rimonta, culminata con un quarto posto di tutto rispetto.

"Per me questa è stata una gara difficile", ha ammesso Kimi al termine della gara malese. "Ho dovuto lottare costantemente, per tutta la durata della gara. Nel contatto con Nasr non ho potuto fare assolutamente nulla e poi ho avuto anche la sfortuna di forare proprio all'ultima curva, dunque ho dovuto fare un giro molto lento per tentare di tornare ai box e montare gomme nuove".

Raikkonen ha affermato di aver perso ulteriore tempo al rientro in pit lane della Safety Car: "Purtroppo ho perso ancora tempo dietro alla Sauber di Nasr una volta rientrata la Safety Car, perché non ha recuperato sul gruppo e non ho potuto raggiungerne la coda. Abbiamo una macchina buona, ma c'è ancora da lavorare, anche perché oggi è andato tutto a nostro favore".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen
Articolo di tipo Ultime notizie