Van der Garde-Sauber: udienza fissata per lunedì

Van der Garde-Sauber: udienza fissata per lunedì

La squadra di Hinwil ha confermato che l'olandese ha avviato un'azione legale nei suoi confronti in Australia

La Sauber ha confermato la notizia che era stata diffusa ieri dai media australiani, ovvero che Giedo van der Garde ha avviato un azione legale proprio in Australia, citando la squadra per aver ingaggiato Marcus Ericsson e Felipe Nasr, lasciandolo così a piedi nonostante avesse un accordo in essere per la stagione 2015.

"Essendo un argomento che deve essere valutato da un giudice, sarebbe inopportuno commentare i dettagli specifici. Tuttavia, prenderemo le misure necessarie a proteggere la nostra società, questa squadra ed i suoi interessi" ha spiegato il team principal Monisha Kaltenborn.

"La scorsa stagione è stata molto impegnativa per noi, ma in questo 2015 ci siamo focalizzati solamente sull'assicurare di poter offrire i migliori risultati possibili ai nostri tifosi" ha aggiunto.

Quel che è certo è che lunedì ci sarà un'udienza a Melbourne. Inoltre pare che il pilota olandese non abbia chiesto un risarcimento economico, quanto di ottenere un volante per la prima gara della stagione. Tra le altre cose, la Sauber ha anche confermato che effettivamente in Svizzera c'è stato un arbitrato che ha dato ragione a van der Garde, ma che non ha imposto nessun tipo di sanzione al team.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Giedo van der Garde
Articolo di tipo Ultime notizie