Vettel in pista a Fiorano anche nel pomeriggio

condividi
commenti
Vettel in pista a Fiorano anche nel pomeriggio
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
29 nov 2014, 17:21

E' tornato in pista per regolare al meglio la posizione di guida, girando con la F2012 fino alle 16:30 circa

Nebbia, foschia e umido hanno dato il benvenuto a Sebastian Vettel nel mondo Ferrari. Oggi, infatti, il tedesco è sceso per la prima volta in pista al volante di una Rossa di Maranello e lo ha fatto sul circuito di Fiorano al volante di una F2012, vettura con cui Fernando Alonso sfiorò il titolo due anni fa. 

L'ex pilota Red Bull ha compiuto la prima uscita al volante di una 458 Italia Speciale questa mattina verso le 9:30, per una prima ricognizione del circuito emilino di proprietà del Cavallino Rampante. Mezz'ora più tardi è entrato in pista con la F2012, vettura con cui Fernando Alonso gli contese il titolo mondiale. 

26 giri compiuti dal tedesco di Heppenheim, prima di fermarsi ai box per la pausa pranzo delle 13:00. Alle 14:30 il quattro volte iridato è tornato sul tracciato, per concludere la sua prima giornata di test al volante di una Ferrari due ore più tardi dopo aver compiuto svariati tentativi di long run sull'asfalto via via sempre più asciutto (ma non del tutto).

Vettel, al termine della giornata, ha completato circa 90 giri, il più veloce dei quali è stato un buon 1'00"8. Nel pomeriggio il ventisettenne ha richiesto molte regolazioni per adattarsi al meglio all'abitacolo e trovare una buona postura all'interno della F2012. Vettel, nell'arco della giornata, non ha compiuto alcun errore, destando un'ottima impressione a meccanici e ingegneri anche per le indicazioni date in questo primo test, mostrandosi così un pilota attento ai dettagli e molto esigente. 

Come già vi avevamo fatto notare questa mattina grazie alla foto de "La Gazzetta dello Sport", la posizione del casco del tedesco è più alta di quanto dovrebbe essere: ossia più in alto del poggiatesta e delle due protezioni laterali. Questo particolare denota un problema in più per gli ingegneri, i quali dovranno adattare ai suoi 175 centrimetri d'altezza la Ferrari del 2015, ora denominata 666 mantenendo fede alla sigla del progetto.

Domani Vettel sarà ancora in pista, al volante della F2012 per una seconda giornata di test a Fiorano. Sempre nella giornata di domani, il tedesco si recherà alla Gestione Sportiva Ferrari per condurre la prima sessione di test virtuali al simulatore di Maranello e prendere contatto almeno virtualmente con la Rossa 2015.

Prossimo articolo Formula 1
Il materiale della Marussia all'asta a metà dicembre

Previous article

Il materiale della Marussia all'asta a metà dicembre

Next article

Festa "Mondiale" per la Mercedes a Stoccarda

Festa "Mondiale" per la Mercedes a Stoccarda

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Sebastian Vettel Shop Now
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie