Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21
Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

Di:

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Se lasciamo parlare i numeri, non c’è storia. La Ferrari ha imboccato una strada virtuosa che l’ha portata a essere la terza forza del mondiale Costruttori prima del previsto.

L’anno scorso la Scuderia dopo la disputa di sei GP era già sprofondata al sesto posto della classifica a squadre: è vero che aveva collezionato due podi (un secondo e un terzo posto), ma aveva sommato solo 61 punti contro i 94 messi in carniere in questa prima fase della stagione 2021.

condividi
commenti

Ceccarelli: “Lewis e Max sono la parte sana della F1”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com: in questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Ceccarelli ci parlano degli strascichi legati a quanto successo in F1 a Silverstone tra Verstappen ed Hamilton, oltre agli ultimi avvenimenti dell'ePrix di Londra della Formula E

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Red Bull ha presentato istanza di revisione alla FIA: si discute giovedì

Il collegio dei Commissari Sportivi del GP di Gran Bretagna ha accolto l'istanza di revisione presentata dalla Red Bull contro la penalitù di soli 10 secondi comminati a Lewis Hamilton dopo il crash al primo giro alla curva Copse con Max Verstappen. Il caso verrà discusso giovedì alle 16 in video conferenza. Mercede e Red Bull potra nno partecipare con tre esponenti compreso il team manager.

Mercato F1: De Vries alla Williams per il dopo Russell?

La Mercedes vuole mettere un suo pilota nell'abitacolo della Williams quando George Russell sarà chiamato al fianco di Lewis Hamilton. Il marchio della Stella vuole offrire un'opportunità all'olandese che capeggia la Formula E, mettendo fuori gioco le speranze di Niko Hulkenberg, Daniil Kvyat e Dan Ticktum. Questi movimenti danno ancora più concretezza al passaggio di Valtteri Bottas all'Alfa Romeo nel 2022.

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Formula 1
27 lug 2021

Pirelli, Isola: "In Ungheria sarà difficile raffreddare le gomme"

Il responsabile car racing di Pirelli, Mario Isola, svela quali potranno essere le sfide del Gran Premio d'Ungheria, 11esimo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1.

Formula 1
27 lug 2021

Test invernali 2022 prima a Barcellona e poi in Bahrain

Il debutto delle nuove monoposto a effetto suolo dovrebbe avvenire sul circuito de Catalunya dal 23 al 25 febbraio. Alla prima sessione collettiva ne seguirà una seconda sulla pista di Sakhir che precederà la gara di apertura del mondiale 2022, segno che non sarà l'Australia l'appuntamento del debutto stagionale. Il Bahrain, infatti, sarà seguito dall'Arabia Saudita, mentre Melbourne si dovrebbe incasellare più avanti nel calendario.

Formula 1
26 lug 2021
Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
Wolff: "2 gare complicate non cambiano i piani per il 2022"

Articolo precedente

Wolff: "2 gare complicate non cambiano i piani per il 2022"

Articolo successivo

Ghini: “Vigna un visionario che porterà la Ferrari nel futuro”

Ghini: “Vigna un visionario che porterà la Ferrari nel futuro”
Carica i commenti