Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
29 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
101 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
108 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
140 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
154 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
02 set
Prossimo evento tra
189 giorni
09 set
Prossimo evento tra
196 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
217 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
224 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
281 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
290 giorni

Leclerc punito per l'incidente: -3 posizioni ad Abu Dhabi

Il monegasco della Ferrari si è visto sanzionare per la tamponata a Pérez nel primo giro del GP di Sakhir e la prossima settimana arretrerà in griglia.

condividi
commenti
Leclerc punito per l'incidente: -3 posizioni ad Abu Dhabi

Charles Leclerc dovrà arretrare di 3 posizioni sulla griglia di partenza del Gran Premio di Abu Dhabi, che il prossimo weekend andrà a chiudere la stagione 2020 di Formula 1.

I commissari sportivi hanno ritenuto colpevole il monegasco della collisione avvenuta poco dopo la partenza del GP di Sakhir, quando alla curva 4 il pilota della Ferrari era arrivato lunghissimo tamponando la Racing Point di Sergio Pérez, finito poi in testacoda provocando pure l'uscita di pista di Max Verstappen.

E proprio il portacolori della Red Bull, dopo una discussione con Leclerc appena scesi dalle monoposto, gli aveva tirato le orecchie per l'errore, per altro ammesso senza troppi problemi dal ragazzo del Cavallino Rampante.

Leggi anche:

Oltre alle 3 posizioni, Leclerc si vede comminare anche 2 punti di penalità, arrivando così a 3 in totale nell'arco dell'anno.

"Dopo aver rivisto da varie angolazioni i video dell'incidente e sentito il pilota dell'auto #16 (Charles Leclerc), i commissari hanno riscontrato che la vettura ha frenato in ritardo alla Curva 4, bloccando l'anteriore destra e venendo a contatto con l'auto #11 che stava impostando la curva secondo la corretta traiettoria", si legge nella nota emessa dalla direzione gara.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

I meccanici della Ferrari con l'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000

I meccanici della Ferrari con l'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

I meccanici della Ferrari riportano al box l'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000

I meccanici della Ferrari riportano al box l'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari parla ai media

Charles Leclerc, Ferrari parla ai media
9/20

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/20

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

George Russell, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

George Russell, Mercedes F1 W11, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo il contatto con Sergio Perez, Racing Point RP20, al primo giro

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo il contatto con Sergio Perez, Racing Point RP20, al primo giro
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo l'incidente al primo giro

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo l'incidente al primo giro
18/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, si allontana dopo il ritiro

Charles Leclerc, Ferrari, si allontana dopo il ritiro
19/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo il contatto con Sergio Perez, Racing Point RP20, al primo giro

Charles Leclerc, Ferrari SF1000 con la sospensione anteriore rotta, dopo il contatto con Sergio Perez, Racing Point RP20, al primo giro
20/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Russell tradito al pit stop: “Orgoglioso, ma molto deluso”

Articolo precedente

Russell tradito al pit stop: “Orgoglioso, ma molto deluso”

Articolo successivo

Primo podio per Ocon: "Ho creduto in me stesso, altri no..."

Primo podio per Ocon: "Ho creduto in me stesso, altri no..."
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Autore Francesco Corghi