F1 | Ferrari: Leclerc a Fiorano lavora di più sulle intermedie

Seconda giornata di test Pirelli sulla pista di Fiorano bagnata per provare le gomme rain 2023: sulla F1-75 oggi c'è Charles Leclerc che ha rilevato il volante dal compagno di squadra Carlos Sainz. Ieri lo spagnolo si è principalmente dedicato alle full wet, mentre il monegasco sta lavorando con le intermedie. Il fornitore unico sperimenta mescole più morbide per migliorare il warm up con l'intenzione di abolire le termo coperte sulle Cinturato scanalate già dal prossimo mondiale.

F1 | Ferrari: Leclerc a Fiorano lavora di più sulle intermedie

La Ferrari prosegue il lavoro con la F1-75 a Fiorano per lo sviluppo delle gomme Pirelli rain 2023. Oggi è il turno di Charles Leclerc che ha iniziato a girare sulla pista di casa sebbene ci fosse un po' di nebbia alta che non ha condizionato l'avvio del programma di lavoro previsto dai tecnici della Bicocca con il tracciato che è stato bagnato con un velo d'acqua costante minore rispetto a quello di martedì.

 

Ieri Carlos Sainz si è dedicato in modo particolare alle full-wet, mentre oggi l'impegno del monegasco è principalmente puntato alle intermedie. La Pirelli ha portato nuove mescole con l'obiettivo di anticipare il warm up degli pneumatici in modo da valutare se sarà possibile iniziare la stagione 2023 senza che le coperture da bagnato debbano essere pre-riscaldate in termo coperte.

L'operazione è complicata, ma più facile rispetto alle slick, perché la finestra di funzionamento delle gomme Pirelli Cinturato è innescabile con temperature decisamente inferiori. E, considerato, che la temperatura dell'aria è proprio quella invernale che i piloti non troveranno mai in stagione (minima 4 gradi e massima 7 gradi), se i test in casa Ferrari funzioneranno sarà lecito pensare che la Casa milanese possa chiedere alla FIA di abolire le termo coperte per le rain già dal prossimo campionato, fatto salvo che per le slick il provvedimento dovrebbe scattare solo dal 2024.

 

Il tema è ancora oggetto di discussioni, perché i piloti stanno spingendo per mantenere le coperture scaldate, mentre le squadre sarebbero disponibili a rinunciare a portare in giro per il mondo strutture pesanti che incidono nei trasporti e nella mancata sostenibilità...

Leggi anche:

 

condividi
commenti

F1 | Ferrari cambia team principal, ma paga di più la stabilità

F1 | Ufficializzate le 6 Sprint Race 2023. Ecco dove si terranno