Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
16 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
60 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
74 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
95 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
109 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
137 giorni
05 set
Gara in
144 giorni
12 set
Gara in
151 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
165 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
179 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
193 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
242 giorni

Ferrari: il fondo tagliato è già stato modificato

La squadra del Cavallino ha svolto importanti prove aerodinamiche finalizzate alla stagione 2021. Ecco l'immagine di Giorgio Piola che ci mostra i tre generatori di vortice svergolati apparsi sulla SF1000 e i deviatori di flusso che sono stati introdotti davanti alle ruote posteriori, al posto del precedente bordo incurvato.

Ferrari: il fondo tagliato è già stato modificato

La Ferrari ha portato in pista ad Abu Dhabi un nuovo fondo in previsione del 2021. Mentre nelle prove libere del GP del Portogallo la squadra del Cavallino si era limitata a introdurre una soluzione che rappresentava il regolamento del prossimo anno con il taglio del marciapiede a partire dai 1800 millimetri dall’asse anteriore, facendo sparire anche gli slot nel bordo d’uscita laterale, a Yas Marina si sono viste le prime evoluzioni del concetto.

Sulla SF1000 di Charles Leclerc, infatti, ha fatto la sua comparsa una versione molto evoluta del fondo: è scomparso il bordo incurvato verso l’alto davanti alla ruota posteriore che caratterizzava la soluzione standard, mentre sono apparsi nello stesso punto cinque piccoli generatori di vortice ciascuno con un’inclinazione diversa rispetto al piano longitudinale.

In quest’area è stata cosparsa la vernice flo wiz per visualizzare l’andamento dei flussi e cercare una correlazione con il lavoro svolto in forma sperimentale in galleria del vento e al CFD.

Non sono certo sfuggiti allo sguardo di Giorgio Piola anche i tre elementi verticali, molto svergolati che sono stati collocati poco oltre il punto dove il fondo comincia a stringersi rispetto al bordo d’uscita. Gli aerodinamici, quindi, stanno lavorando alacremente per cercare di recuperare il carico perduto (si parla di un 10%), proprio come hanno fatto anche i tecnici di Red Bull e Haas.

condividi
commenti
F1, Abu Dhabi, Libere 2: Bottas davanti a Hamilton

Articolo precedente

F1, Abu Dhabi, Libere 2: Bottas davanti a Hamilton

Articolo successivo

Hamilton: "Mi è sembrato come il primo giorno di scuola"

Hamilton: "Mi è sembrato come il primo giorno di scuola"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sotto-evento FP1
Location Yas Marina Circuit
Team Ferrari Races
Autore Franco Nugnes