Ferrari: Fuoco e Shwartzman sulla SF71H a Imola

Dopo i due piloti titolari, poco impegnati ieri, la Ferrari fa girare oggi all'Enzo e Dino Ferrari il calabrese e il giovane russo della FDA, con la monoposto del 2018 che prosegue un programma di analisi dei dati e di allenamento dei piloti.

Ferrari: Fuoco e Shwartzman sulla SF71H a Imola

Seconda giornata di test Ferrari a Imola con la SF71H: dopo la poco proficua giornata di ieri con i due piloti titolari, Charles Leclerc e Carlos Sainz, che hanno avuto ben poca possibilità di girare per la pioggia del mattino e a causa del problema di affidabilità del cambio, oggi è il turno di tester e young driver di FDA.

Antonio Fuoco, pilota di sviluppo al simulatore del Cavallino, e Robert Shwartzman, giovane della Ferrari Driver Academy, sono i due conduttori nel programma di lavoro odierno con il calabrese impegnato in mattinata e il russo nel pomeriggio.

Anche l’avvio di oggi è stato condizionato dalla pioggerella, ma poi le condizioni meteo sono migliorate e il calabrese ha avuto modo di svolgere il lavoro che gli è stato riservato dai tecnici per proseguire l’analisi aerodinamica di alcuni particolari, come l’ala posteriore, che nelle diverse configurazioni hanno dato esiti in pista diversi.

Robert Shwartzman, 22enne protagonista in Formula 2 con la Prema, prosegue anche la fase di formazione e allenamento in F1 con la Rossa del 2018, proseguendo un piano che la Scuderia sta portando avanti da inizio anno.

condividi
commenti
Pirelli: test 18" in Francia dimezzati per un guasto alla Alpine
Articolo precedente

Pirelli: test 18" in Francia dimezzati per un guasto alla Alpine

Articolo successivo

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1
Carica i commenti