Ferrari: filming day a Fiorano per deliberare il motore della Turchia?

Charles Leclerc e Carlos Sainz si sono alternati al volante della SF21 con la quale hanno effettuato a Fiorano i 100 km concessi dalla FIA per le riprese commerciali. La sensazione è che a Maranello abbiamo sfruttato l'occasione per valutare le nuove soluzioni Shell di olio e benzina che faranno il loro debutto nel GP di Turchia insieme a novità sul sistema ibrido.

Ferrari: filming day a Fiorano per deliberare il motore della Turchia?

La Ferrari un po’ a sorpresa ha ultimato a Fiorano il suo secondo filming day con la SF21. I due piloti, Charles Leclerc e Carlos Sainz, si sono alternati al volante della Rossa per completare i 100 km che la FIA concede alle squadre per effettuare delle riprese commerciali.

L’uscita sulla pista di casa proprio fra due gare back to back (Belgio e Olanda) lascia pensare che a Maranello abbiano preso al balzo la palla per effettuare (anche un test) del motore 065/6 EVO che dovrà fare il suo debutto in occasione del GP di Turchia e del quale aveva fatto riferimento il team principal, Mattia Binotto, nella chiacchierata con i media prima delle sosta estiva.

Il regolamento di F1 dice che la vettura da usare in un fiming day deve essere la stessa che ha già corso, senza novità e deve girare con gomme Pirelli demo in modo da evitare che il lavoro in pista possa servire allo sviluppo della monoposto.

Tutto vero, però il motore usato a Fiorano è meccanicamente uguale a quello che è stato utilizzato a Spa-Francorchamps, ma quasi sicuramente disponeva degli adeguamenti al sistema ibrido e di olio e benzina che dovrebbero garantire un incremento di potenza vicino ai 10 cavalli in occasione del GP di Turchia.

La “sgambata” di Fiorano sarà servita per una delibera in pista del pacchetto che non si vedrà prima della gara di Istanbul: qualcuno sperava che il debutto delle soluzioni potesse avvenire già a Monza, ma il materiale per il GP d’Italia è già stato disposto, mentre alcune parti dell’ERS modificate devono ancora essere approntate e saranno pronte solo per la Turchia.

condividi
commenti
Masi, una domenica da Ponzio Pilato
Articolo precedente

Masi, una domenica da Ponzio Pilato

Articolo successivo

Ceccarelli: “Nei box di Spa non c’era l’attesa per un GP”

Ceccarelli: “Nei box di Spa non c’era l’attesa per un GP”
Carica i commenti