F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: cestelli asimmetrici, ma opposti rispetto al Brasile

La Scuderia anche in Qatar ha portato i cestelli dei freni di disegno completamente diversi fra il lato destro e sinistro. La particolarità, rispetto al Brasile, è che gli elementi asimmetrici siano stati scambiati: aperto quello di sinistra e chiuso quello di destra mentre la scorsa settimana era esattamente il contrario. I cambiamenti funzionali alle doverse caratteristiche della pista.

Ferrari: cestelli asimmetrici, ma opposti rispetto al Brasile

La Ferrari anche a Losail ha deliberato i cestelli dei freni anteriori asimmetrici: la squadra di Maranello, rispetto al GP di San Paolo, ne ha cambiato la disposizione, portando quello aperto sul lato sinistro della SF21, mentre sul lato destro è facilmente visibile il cestello completamente chiuso.

Il cambiamento è dettato dalle diverse caratteristiche delle due piste: Interlagos aveva un andamento antiorario con cinque curve a destra e dieci a sinistra, per cui c’era l’esigenza di bilanciare termicamente il treno anteriore con una soluzione esattamente opposta a quella che è stata proposta in Qatar. La pista di Losail, infatti, ha un andamento orario con dieci curve che girano a destra delle sedici che compongono l’impianto inaugurato con la MotoGP nel 2004.

L’immagine di Giorgio Piola ci mostra anche i barge board smontati: è possibile osservare quanto siano diventati grandi e complessi questi strumenti aerodinamici.

La fotografia è esemplificativa perché questi elementi l’anno prossimo non si vedranno più sulle monoposto a effetto suolo: il regolamento 2022 vieta queste appendici che hanno avuto fino ad oggi un’importanza strategica nel ripulire la scia della ruota anteriore, orientando i flussi destinati al raffreddamento della power unit e separandoli da quelli che dovevano alimentare il fondo.

condividi
commenti
F1 | Ricciardo: "Max? È maturato, ma è sempre aggressivo"
Articolo precedente

F1 | Ricciardo: "Max? È maturato, ma è sempre aggressivo"

Articolo successivo

Verstappen: "Il duello con Lewis? Lotta dura, ma corretta"

Verstappen: "Il duello con Lewis? Lotta dura, ma corretta"
Carica i commenti