Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Gara in
21 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
63 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
77 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
80 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
98 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
112 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
140 giorni
05 set
Gara in
147 giorni
12 set
Gara in
154 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
168 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
181 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
196 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
203 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
245 giorni

Ferrari: Binotto scrive ai dipendenti del Reparto Corse

Il team principal del Cavallino in un momento molto duro per la squadra ha scritto una comunicazione di riepilogo dei test ai dipendenti per condividere che la SF1000 non è una monoposto in grado di vincere in Australia, ma che si augura che ci sia la pronta reazione di tutti.

Ferrari: Binotto scrive ai dipendenti del Reparto Corse

La Ferrari è in piena bufera. Mentre la squadra si prepara per partire verso l’Australia dove si dovrebbe disputare il primo GP della stagione 2020, la Scuderia vive violente turbolenze fuori e dentro il Reparto Corse.

E in questo clima molto pesante Mattia Binotto ha scritto ai dipendenti della Gestione Sportiva come è solito fare dopo un test o una gara. Il team principal del Cavallino ha ringraziato tutti per lo sforzo profuso nelle prove invernali svolte a Barcellona, rimarcando il fatto che la SF1000 ha dimostrato di non essere abbastanza veloce per poter competere per la vittoria in Australia contro le altre squadre top.

Nessuna polemica, nessuna accusa, ma solo la constatazione di uno stato di fatto che era già venuto fuori nell’incontro con la stampa che Mattia aveva tenuto in Spagna dopo l’ultimo giorno di test.

La squadra del Cavallino a detta di Charles Leclerc sarà solo terza forza a Melbourne dietro a Mercedes e Red Bull Racing. Il monegasco nell’intervista con Motorsport.com aveva aggiunto di essere certo che “…tutti nella squadra ci rimboccheremo le maniche e miglioreremo, come abbiamo fatto l’anno scorso”.

E il team principal ne è convinto, visto che ha lasciato intendere una reazione dalla quarta gara, vale a dire dal ritorno a Zandvoort, la prima gara europea o dalla Spagna quando dovrebbe apparire una SF1000 rivista e corretta.

Insomma, nel momento più difficile della Ferrari, sottoposta a un duro attacco da parte di sette squadre capitanate dalla Mercedes, è il momento di mantenere il sangue freddo e il gruppo unito, in attesa che la FIA batta un colpo.

Helmut Marko rivendica una squalifica del team di Maranello dal mondiale Costruttori 2019, contando di mettere le mani sul cospicuo bottino di premi in denaro che valgono milioni di euro, ma il consulente austriaco sta forse correndo troppo in fretta, perché non è dato sapere cosa ci possa essere dietro al criticato accordo FIA-Ferrari.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari
2/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Ferrari SF1000 sospensione anteriore

Ferrari SF1000 sospensione anteriore
3/21

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, precede Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lo scarico Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Lo scarico Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
7/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel, Ferrari
8/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Ferrari SF1000 il volante di Charles Leclerc

Ferrari SF1000 il volante di Charles Leclerc
9/21

Foto di: Giorgio Piola

Il padre, Norbert, e il fratello, Fabian, di Sebastien Vettel, Ferrari

Il padre, Norbert, e il fratello, Fabian, di Sebastien Vettel, Ferrari
10/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
11/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop
12/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, supera uno stand che espone striscioni a sostegno di Max Verstappen, Red Bull Racing

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, supera uno stand che espone striscioni a sostegno di Max Verstappen, Red Bull Racing
14/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari, fermo ai box

Sebastian Vettel, Ferrari, fermo ai box
15/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, fa un pit stop
17/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, gioca a calcio nel paddock

Charles Leclerc, Ferrari, gioca a calcio nel paddock
18/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
21/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Verstappen "inaugura" il rinnovato circuito di Zandvoort

Articolo precedente

Verstappen "inaugura" il rinnovato circuito di Zandvoort

Articolo successivo

Australia: nuove restrizioni per gli italiani, ma niente ban

Australia: nuove restrizioni per gli italiani, ma niente ban
Carica i commenti