F1 | Ferrari: alla premiazione della FIA ci sarà Mekies

Il direttore sportivo dovrebbe essere il manager del Cavallino a rappresentare la Scuderia alla cerimonia di premiazione della FIA che si terrà venerdì alla Fiera di Bologna sul palco della Exhibition Hall 29. Mattia Binotto, seppur dimissionario, parteciperà al Consiglio Mondiale che si riunirà mercoledì sempre nel capoluogo emiliano.

F1 | Ferrari: alla premiazione della FIA ci sarà Mekies

Chi rappresenterà la Ferrari alla premiazione FIA che è in programma a Bologna venerdì 9 dicembre. Oltre a Charles Leclerc che ha meritato il ruolo di vice-campione del mondo nel campionato piloti, ci sarà un riconoscimento anche per la Scuderia che ha conquistato il posto d’onore nel mondiale Costruttori.

Mattia Binotto, che sarà a Maranello per condurre la squadra fino alla fine dell’anno, in attesa che i vertici del marchio ufficializzino il suo successore, sarà puntualmente a coprire lo scranno della Ferrari nel Consiglio Mondiale della FIA fissato sempre a Bologna per mercoledì.

Mattia Binotto e  John Elkann non hanno trovato mai una buona intesa

Mattia Binotto e John Elkann non hanno trovato mai una buona intesa

Photo by: Ferrari

La Ferrari, quindi, ha ritenuto che Mattia sia al monento la figura giusta a portare le istanza del Cavallino nelle votazioni alla FIA anche se stupisce che sia stato incaricata una persona che si è dimessa e, quindi, sia ormai poco rappresentativa per il marchio.

Sul successore di Mattia la Scuderia si è chiusa a riccio e si è data tempo. La sensazione è che segua il dossier Benedetto Vigna in stretto contatto con John Elkann, visto che il presidente del Cavallino sta seguendo anche le vicende relative alla Juventus.

Il nome più accreditato resta quello di Frederic Vasseur, sebbene ci siano resistenze interne al nome del manager francese attuale team principal dell’Alfa Romeo.

C’è chi consiglia di guardare al mondo dei rally, foriero di grandi nomi come Jean Todt e allora si è fatto il nome di Andrea Adamo, ex team principal Hyndai in WRC e chi vedrebbe bene un rientro a Maranello dalla MotoGP di Massimo Rivola, grande capo di Aprilia Racing.

Le candidature fantasiose di Monika Kaltenborn, Paul Hembery e Ross Brawn sono solo sparate. L’ingegnere inglese, ex ferrarista, avrebbe tutti i numeri per il ruolo, ma sta lasciando F1 per iniziare a godere la meritata pensione e non sembra interessato a rimettersi subito in gioco con una posizione che scotta.

Leggi anche:
condividi
commenti

Video F1 | Piola: "Red Bull RB18: c'è il... peso della conoscenza"

F1 | Horner: "La Red Bull è stata un bersaglio per tutto il 2022"