Alonso: "Sono nel mio miglior momento di forma"

Lo spagnolo non si abbatte ed è convinto di aver ancora tutte le carte in regola per vincere dei Mondiali

Alonso:
Nell’incontro tra Fernando Alonso e i giornalisti, nelle ultime gare puntuale la domanda su come il pilota spagnolo mantenga la propria motivazione nonostante un titolo ormai fuori dalla propria portata. Domanda che è stata posta anche quest’oggi nell’abituale press meeting del ferrarista con la stampa, sebbene tenutosi molto più tardi del solito, con il buio già calato sul Buddh International Circuit: "La motivazione è ancora alta e c’è sempre, anche se sarebbe potuta essere un pochino più elevata se fossimo stati in lotta per i Mondiali" ha esordito il pilota spagnolo. "Anche quando vado sui go-kart con i miei amici do il cento per cento, perché non mi piace perdere! Quindi potete immaginare quanto sia alta la motivazione in un Gran Premio di Formula 1. Per il resto della stagione, quindi, cercheremo di fare più punti possibili per aiutare la squadra a centrare l’obiettivo attuale, ovvero concludere il Campionato Costruttori in seconda posizione". Ci sono voci che vorrebbero Vettel accontentarsi di raccogliere i punti sufficienti per diventare Campione del Mondo nella gara di domenica. Fernando la pensa diversamente. "Se fosse l’ultimo appuntamento della stagione, potrebbe essere più conservativo, ma con quattro gare alla fine, è solo una questione di tempo prima che vinca il titolo. Quindi penso che proverà a vincere tutte le quattro gare rimanenti, ha il potenziale per riuscirci. Il mio obiettivo è fare la mia gara al meglio, e provare ad arrivare nei primi tre per godersi la cerimonia sul podio, il trofeo e lo champagne. Per quanto riguarda quando Sebastian centrerà il titolo, spetta a lui decidere quale sia il paese migliore dove celebrare la vittoria!". Il pilota spagnolo ha poi individuato nell’appuntamento in Brasile la pista dove il Cavallino Rampante potrebbe cogliere il miglior risultato nelle ultime gare della stagione 2013. "La Ferrari è sempre andata bene lì", ha affermato Fernando, "e la pioggia potrebbe inoltre aprire uno scenario di possibilità per la nostra squadra. Ma sarà importante fare del nostro meglio in tutte le gare". I media indiani hanno dimostrato di aver capito in fretta quello che a tutti gli effetti è uno sport nuovo per loro, ma è altrettanto chiara la loro delusione nel non vedere il Gran Premio nel calendario della prossima stagione. "Mi piace molto questo circuito, specialmente il secondo e il terzo settore con molte curve veloci", ha detto Fernando quando gli è stato chiesto il suo punto di vista sulla pista. "Penso che a tutti piloti piaccia essere qui. Per il futuro, saremo contenti di ritornare se rientrasse in calendario". Nonostante si stia avvicinando la fine di una stagione rivelatasi molto dura, Fernando non ha perso il suo senso dell’umorismo. Alla domanda se trovasse similitudini tra Vettel e Michael Schumacher, il pilota spagnolo ha riconosciuto di non poter rispondere, "perché, a essere onesti, non sono mai arrivato abbastanza vicino a Sebastian". E vedere un altro pilota prossimo alla conquista di un quarto Mondiale ha in qualche modo inciso sul suo stato d’animo? Ottimista l’atteggiamento di Fernando: "Ho solo 32 anni e non è il mio ultimo anno in carriera, quindi sono sicuro avrò altre opportunità. Certamente mi piacerebbe vincere più Campionati. Negli ultimi anni ho terminato il Mondiale in seconda posizione per tre volte, il che potrebbe essere considerata una cosa triste quando sei così vicino alla vittoria. Ma sono molto orgoglioso di quello che sto facendo. Sento di essere nella migliore forma della mia vita e di guidare al meglio in questo momento".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie