Ecclestone vuole un'indagine sull'incidente di Bianchi

Ecclestone vuole un'indagine sull'incidente di Bianchi

Anche Jean Todt ha chiesto un report dettagliato a Whiting per fare chiarezza sulle cause

Bernie Ecclestone ha chiesto di avviare un'indagine sul terribile incidente di cui è stato vittima Jules Bianchi domenica a Suzuka, finendo sotto ad un gru che stava rimuovendo la Sauber di Adrian Sutil e procurandosi delle gravi lesioni alla testa.

Anche Mister E, dunque, ha deciso di scendere in campo dopo che il presidente della FIA Jean Todt ha fatto un primo passo, chiedendo al direttore di gara Charlie Whiting una relazione completa e dettagliata al fine di capire quali siano esattamente la cause che hanno generato l'incidente e che lo hanno reso tanto grave.

"E' difficile per me dire cosa è successo e sarà avviata un'inchiesta per capire esattamente come sono andate le cose" ha confermato Ecclestone al The Times. "Abbiamo fatto molto per la sicurezza, perché normalmente quando vediamo un incidente, subito dopo il pilota si slaccia le cinture, stacca il volante ed esce dall'abitacolo illeso".

"Ho sempre detto che se dovessi avere un incidente, vorrei averlo su una Formula 1 perché sono le macchine più sicure al mondo. Ma a volta accadono queste cose e dobbiamo trovare la causa. Inoltre è successo ad un ragazzo giovane a cui teniamo tutti, causando un grande shock per tutti. I nostri pensieri sono con lui e la sua famiglia" ha aggiunto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jules Bianchi
Articolo di tipo Ultime notizie