Bernie sottoporrà alla CVC i problemi dei piccoli team

Bernie sottoporrà alla CVC i problemi dei piccoli team

Slitta ancora la decisione sulle misure da prendere per aiutare la sopravvivenza di Force India, Lotus e Sauber

Bernie Ecclestone si è impegnato con le squadre più piccole del Circus, promettendo loro che parlerà degli attuali problemi finanziari della Formula 1 con gli azionisti principali della CVC. Promessa che è arrivata all'interno di una riunione di emergenza indetta nel paddock di Interlagos, volta proprio a trovare una soluzione che possa andare bene a tutti.

Se da una parte squadre come Sauber, Force India e Lotus invocano un trattamento più equo nella divisione dei diritti commerciali, con l'intento proprio di poter programmare con più calma il proprio futuro, dall'altro le squadre più blasonate non ne vogliono sapere di veder calare i propri introiti, quindi per il momento non è stato ancora trovato un punto di incontro.

Dunque, la settimana prossima Ecclestone sottoporrà il problema alla CVC, per capire qual è il pensiero dei proprietari del Circus e cercare di fare qualche progresso su questo fronte. Anche perché ormai la stagione volge al termine e i team devono iniziare a programmare la prossima.

Come detto, una delle tre squadre che hanno impellente bisogno di capitali è la Force India, ma Vijey Mallya ha lasciato intendere che questa gli sembra solo l'ennesima mossa volta a rimandare ciò che è inevitabile se si vuole salvare le squadre in difficoltà.

"Bernie riconosce che le tre squadre più piccole hanno bisogno di ottenere più soldi in una maniera o nell'altra. Abbiamo presentato il nostro caso e ha detto che ne parlerà con la CVC e poi tornerà da noi. Non è la prima volta che sento un discorso di questo tipo, ma l'unica cosa che possiamo fare è aspettare e vedere cosa succede" ha detto Mallya.

E in questo senso c'è stata nuovamente un'apertura da parte di Toto Wolff della Mercedes, che era già stato l'unico tra i team principal dei top team a tendere una mano a chi è in difficoltà: "Ovviamente siamo tutti qui per cercare di vincere e di generare introiti, ma è necessario avere buon senso riguardo alla situazione economica e commerciale di tutte le squadre".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie