Ecclestone finisce in tribunale anche in Gran Bretagna

Ecclestone finisce in tribunale anche in Gran Bretagna

La Constantin Medien chiede un risarcimento di 200 milioni di euro legato alla vendita dei diritti della F.1

Si complica sempre di più la posizione di Bernie Ecclestone relativa alla vendita dei diritti televisivi della Formula 1 alla CVC avvenuta nel 2006. Dopo essere stato accusato formalmente di corruzione in Germania, per i 44 milioni di dollari versati al banchiere Gerhard Gribkowski, ora Mister E potrebbe passare dei guai anche in Gran Bretagna. Stando a quanto sostiene il Financial Times, il gruppo tedesco Constantin Medien ha inoltrato ad un tribunale londinese una richiesta di risarcimento di 200 milioni di euro, ritenendo che il valore delle azioni che erano di proprietà della Bayern LB (si parla del 47%) sia stato ceduto alla CVC per un prezzo sottostimato. Per questo la corte londinese ha ordinato a Mister E di presentare una grande quantità di documenti, che verranno studiati in attesa della prima udienza del processo, fissata per il 28 ottobre di quest'anno.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie