Ecclestone: "Ecco il piano B per salvare i team minori"

Mister E propone il lancio della GP1 con telaio Red Bull monomarca e motore V8 Mecachrome e Cosworth

Ecclestone:

Bernie Ecclestone sta... scaldando i motori in attesa dell'apertura del mondiale di Formula 1 domenica prossima a Melbourne. Mister E continua a essere molto critico nei confronti delle attuali motorizzazioni e, prevedendo che delle squadra non siano in grado di reggere l'impatto econimico di questa F.1, starebbe pensando un piano B.

Al Daily Mail Bernie ha illustrato la sua idea: fornire magari un vecchio telaio della Red Bull a quattro o cinque squadre che non si possono permettere le folli spese che la partecipazione ai Gp richiede, motorizzandoli con propulsori V8 Mecachrome o Cosworth a un prezzo di 15 milioni di euro a stagione.

Mister E vorrebbe istituire una sorta di GP1, una categoria monomarca, in appendice alle monoposto dei top team: "Riproporrò questa idea allo Strategy Group - ha detto Ecclestone - non capisco perché non si debba pensare una soluzione alternativa per quelle squadre che non riescono a reggere il passo con questo folle regolamento votato all'ecologia. Alcuni team sostengono che così si degrada la Formula 1, ma forse è meglio avere in coda alla griglia delle monoposto che non avranno alcuna ambizione di vincere dei titoli, ma che almeno potranno completare gli schieramenti, piuttosto che vedere morire delle strutture che non ce la fanno più".

Con questa proposta verrebbero di fatto azzerati i valori di squadre come Sauber, Lotus e Force India che dispongono di realtà progettuali in grado di esprimere monoposto nel tempo competitive. Si tratta dei team che proprio in questi giorni stanno chiedendo degli aiuti a Ecclestone per avviare la stagione 2015, dopo che hanno assistito al salvatggio della Manor Marussia.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie