Due "DRS Zone" a Monza come da tradizione

Ancora una volta i piloti potranno utilizzare l'ala mobile sul rettilineo di partenza e su quello che porta alla Ascari

Due

C'erano pochi dubbi in merito, ma la FIA ha confermato l'ormai tradizionale configurazione di Monza che prevede la presenza di due "DRS Zone" in occasione del Gp d'Italia di Formula 1.

Fin dall'introduzione dell'ala posteriore mobile, infatti, il tracciato brianzolo ha offerto ai piloti una doppia opportunità di attivare il dispositivo per favorire i sorpassi e da allora è rimasto tutto immutato.

Come nelle passate stagioni, dunque, le "zone di sorpasso" saranno fissate sul rettilineo di partenza e su quello che conduce dalla seconda di Lesmo alla Variante Ascari. Distinti i due detection point, il primo situato alla Parabolica ed il secondo poco prima della Lesmo 2.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie