Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
28 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
100 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
107 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
153 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
02 set
Prossimo evento tra
188 giorni
09 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
209 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
216 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
280 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
289 giorni

Delusione Verstappen: "Non avrei potuto fare di più"

L'olandese ha perso la prima fila nei secondi finali della sessione ed ha lamentato un pizzico di mancanza di aderenza al posteriore che l'ha penalizzato nel suo ultimo tentativo.

condividi
commenti
Delusione Verstappen: "Non avrei potuto fare di più"

Max Verstappen ci aveva creduto fino alla fine. L’olandese della Red Bull, reduce da un deludente Gran Premio di Turchia, sembrava essere l’unico in pista in grado di inserirsi tra le due Mercedes, ma i secondi conclusivi della sessione hanno fatto svanire le sue speranze.

Max era riuscito ad artigliare il secondo tempo in occasione del primo run in Q3, piazzandosi davanti a Valtteri Bottas, ma il finlandese lo ha sorpreso alla fine quando è transitato sotto la bandiera a scacchi con il crono di 1’27’’553 rifilandogli 4 decimi.

Verstappen ha dovuto così alzare bandiera bianca davanti alla superiorità tecnica delle W10, ed una volta giunto davanti ai microfoni per le interviste di rito non ha nascosto la delusione per non essere riuscito ad ottenere la partenza dalla prima fila.

“Non credo che avrei potuto fare qualcosa di più. Siamo andati piuttosto bene, ma ci è mancata un pizzico di aderenza al posteriore nelle curve più lente. E’ stata una qualifica discreta”.

Messa da parte l’amarezza, Max si è poi proiettato in ottica gara. L’olandese si è detto consapevole come la gestione gomme sarà il rebus da risolvere per riuscire ad ottenere il massimo risultato possibile e spera che il suo team possa trovare la strategia corretta per tentare di mettere pressione ad Hamilton e Bottas.

“Vedremo come andrà in gara. Questa pista è molto severa con le gomme e dovremo trovare il giusto compromesso”.

“Non so se potrò mettere in difficoltà le Mercedes, è sempre difficile fare una previsione. Credo che già oggi abbiano fatto un piccolo miglioramento e temo che domani sarà dura stare davanti a loro. Però abbiamo diverse mescole a disposizione e dobbiamo capire se questo potrà rappersentare un vantaggio per noi”.

La terz’ultima qualifica della stagione ha visto la Red Bull monopolizzare la seconda fila grazie al quarto crono firmato Alexander Albon.

Il tailandese, dopo il tremendo botto delle FP2, è riuscito a riscattarsi con un risultato finalmente positivo, anche se i 6 decimi di ritardo dal suo compagno di squadra denotano ancora una certa difficoltà nello sfruttare al massimo la RB16.

Quando è stato chiesto a Max se Albon potrà essere un alleato nella sua caccia alle due frecce nere l’olandese, però, è stato glaciale.

“Io cercherò di concentrarmi su me stesso e proverò a stare vicino alle due Mercedes, vedremo se Alex riuscirà a seguirmi”.

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
1/22

Foto di: FIA Pool

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
2/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Alex Albon, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, Alex Albon, Red Bull Racing RB16
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Scintille volano dal retrotreno dell'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Scintille volano dal retrotreno dell'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
15/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Daniil Kvyat, AlphaTauri AT01, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, e Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Scintille volano dal retrotreno dell'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Scintille volano dal retrotreno dell'auto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Il Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes, terzo posto Max Verstappen, Red Bull Racing

Il Polesitter Lewis Hamilton, Mercedes, terzo posto Max Verstappen, Red Bull Racing
22/22

Foto di: FIA Pool

Ferrari, Leclerc: "Gara? Non facciamo miracoli"

Articolo precedente

Ferrari, Leclerc: "Gara? Non facciamo miracoli"

Articolo successivo

Bottas: "Sono confuso, il giro mi ha dato buone sensazioni"

Bottas: "Sono confuso, il giro mi ha dato buone sensazioni"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sotto-evento Qualifiche
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Autore Marco Di Marco