De la Rosa disponibile a restare presidente GPDA

De la Rosa disponibile a restare presidente GPDA

Lo spagnolo potrebbe restare in carica anche se non sarà un pilota titolare: la votazione a Melbourne

La decisione verrà presa al Gp d’Australia quando i piloti dovranno riunirsi per decidere il direttivo della Grand Prix Drivers’ Association: stando alle indiscrezioni pubblicate da Autosport, Pedro de la Rosa sarebbe disponibile a restare alla presidenza del “sindacato” dei piloti anche se non sarà un pilota titolare impegnato nel mondiale 2013. Lo spagnolo, oltre ad essere un tester della Ferrari per sviluppare il simulatore di guida, è stato nominato come terzo pilota dalla squadra del Cavallino e quindi dovrebbe andare ai Gp, per cui potrebbe avere il tempo per seguire con attenzione le problematiche dei conduttori impegnati nel Circus. L’esperto de la Rosa aveva ereditato il ruolo da Rubens Barrichello, dopo che il brasiliano aveva abbandonato la Formula 1 per passare all’Indycar. Sapremo a Melbourne se il 42enne avrà la fiducia dei colleghi…

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pedro de la Rosa
Articolo di tipo Ultime notizie