Superlicenza: dal 2016 bisognerà avere 18 anni

Superlicenza: dal 2016 bisognerà avere 18 anni

Dopo l'avvento dei baby come Verstappen, la FIA ha reso più rigidi i criteri per accedere in Formula 1

Quest'anno si è discusso molto dei parametri in base ai quali venivano assegnate le Superlicenze, quindi la FIA ha deciso di stabilire dei nuovi criteri, che dovranno essere presi in considerazione a partire dalla stagione 2016. I principi sono tre: la sicurezza, l'esperienza e le performance.

CRITERI DI SICUREZZA
Rispetto ad oggi ci sono almeno un paio di novità rilevanti da questo punto di vista: per ottenere la Superlicenza, un pilota deve già aver ottenuto la patente di guida e compiuto 18 anni, oltre a dover dimostrare di conoscere il Regolamento Sportivo. E non parliamo di cose banali: basta pensare che in base ai primi due punti, per esempio, Max Verstappen non avrebbe potuto avere accesso alla Superlicenza, avendo ancora 16 anni quando ha girato la prima volta a Suzuka e non disponendo della patente.

CRITERI DI ESPERIENZA
In base ai nuovi criteri di esperienza, per ottenere la Superlicenza un pilota deve aver completato almeno 300 km al volante di una monoposto di Formula 1 nell'ambito di un test privato o di un test collettivo. Ma non è tutto, perché dal 2016 sarà necessario avere alle spalle almeno due anni di esperienza nelle formule addestrative. E anche questa sembra una norma introdotta ad hoc per evitare nuovi casi Verstappen.

CRITERI PRESTAZIONALI
A breve sarà introdotto un sistema di punteggio, che sarà basato sui risultati ottenuti nelle formule addestrative.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie