Berger accusa Webber: "Voleva eliminare gli avversari"

L'ex ferrarista spiega in questo modo il suo taglio in mezzo alla pista dopo l'incidente in Corea

A distanza di un paio di giorni dal Gp di Corea, Gerhard Berger ha lanciato un duro attacco nei confronti di Mark Webber. Secondo l'ex pilota di Ferrari, McLaren e Benetton, quando ha capito che la sua corsa era finita, l'australiano avrebbe tentato di eliminare Fernando Alonso o Lewis Hamilton, finendo però per danneggiare Nico Rosberg. E' questa la spiegazione che l'austriaco da per il modo in cui il pilota della Red Bull ha tagliato la pista subito dopo aver impattato il muretto. L'accusa però era arrivata da Nico Rosberg, che su Twitter aveva scritto: "Non ho capito perchè Webber non abbia schiacciato il freno. E' stato pazzesco vedergli attraversare la pista in quel modo". Parlando con Servus TV, Berger però ha rincarato la dose: "Avrebbe potuto frenare e fermare la sua corsa contro il muro. Ha colpito Rosberg, ma ha sbagliato. Credo che avrebbe preferito farlo con Alonso o Hamilton". E quando gli viene chiesto se secondo lui Webber ha fatto tutto ciò deliberatamente, l'ex ferrarista sembra avere pochi dubbi: "Si, penso che sia molto chiaro. E' andato largo ed ha capito subito che per lui era finita. In quei frangenti passano molte cose per la testa di un pilota e basta vedere che le sue ruote non erano bloccate. Poi può anche darsi che abbia avuto un problema ai freni, ma non credo".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie