Vettel: "Non ho fretta di vincere il titolo"

Chiaramente il pilota della Red Bull ci proverà in Giappone, ma non sarà un'ossessione

Vettel:
77 punti. Sono quelli che Sebastian Vettel potrà gestire nei confronti di Fernando Alonso in questa parte conclusiva della stagione 2013, dopo aver conquistato la sua quarta vittoria consecutiva in Corea. Questo vuol dire che potrebbe anche chiudere i conti la settimana prossima, festeggiando il suo quarto Mondiale a Suzuka. Dopo l'ottavo successo stagionale però il pilota della Red Bull ha spiegato di non avere fretta. "Se devo essere onesto, sto provando a non pensarci. Cerco di rimanere concentrato sul presente. Due anni fa siamo già riusciti a chiudere i conti a Suzuka, ma ci sono ancora tanti punti da portare a casa. Anche se la situazione è molto favorevole per noi, Alonso ha ancora qualche chance, quindi dobbiamo solo pensare a fare il meglio possibile" ha detto il leader della classifica iridata sul podio di Yeongam. "La cosa che mi piace di più in questo momento è che il team sta lavorando molto bene e che la macchina è molto veloce. Siamo sempre al limite, più di quanto possa sembrare da fuori, ma è sempre bello quando si ottengono delle belle vittorie come quella di oggi e come quella di Singapore. Davvero, in questo momento non ho fretta di vincere il titolo. Attendo il Giappone solo perchè è una delle mie piste preferite" ha poi aggiunto. Sul finale di gara, nel quale ha dovuto contenere il tentativo di assalto delle Lotus, ha concluso: "Le Lotus oggi erano abbastanza vicine, in particolare Grosjean, che probabilmente avrebbe finito secondo se non fosse entrata la safety car. Dopo la ripartenza il passo di Raikkonen era interessante, ma fortunatamente noi avevamo ancora un paio di decimi di vantaggio".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie