Confermate le "DRS Zone" anche a Shanghai

Anche quest'anno i piloti potranno attivare l'ala posteriore mobile sul rettilineo di partenza e su quello opposto

Confermate le
Come già avvenuto in occasione delle prime gara della stagione 2014, la FIA ha confermato le stesse "DRS Zone" del 2013 per il Gp della Cina, che andrà in scena questo fine settimana sul tracciato di Shanghai. Questo vuol dire che i piloti potranno attivare l'ala posteriore mobile sul rettilineo di partenza, ma soprattutto sul lunghissimo rettilineo opposto del tracciato cinese. Differenziati anche i due "detection point", ovvero quelli in cui viene rilevato il distacco tra le vetture, che deve essere inferiore al secondo per consentire l'utilizzo del dispositivo in gara, che saranno fissati in prossimità della curva 12 e della curva 16
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie