Clamoroso Renault: ritira l'appello contro Racing Point

La Casa francese ha emesso un comunicato in serata di martedì nel quale ha deciso di non portare avanti al Tribunale Internazionale l'appello contro la sentenza sulla Racing Point. Il marchio della Losanga ha motivato la decisione con i passi avanti fatti a livello normativo con la FIA per la tutela del ruolo di Costruttore. Ora resta da vedere quale sarà il ruolo della Ferrari che è rimasta l'unica a portare avanti la sua istanza.

Clamoroso Renault: ritira l'appello contro Racing Point

Per la Renault la questione “Racing Point” è conclusa. La squadra francese ha comunicato stasera di aver richiesto alla FIA di poter ritirare i ricorsi presentati contro le decisioni prese della Federazione Internazionale in merito alle componenti clonate della Racing Point.

La notizia ha incuriosito molto, poiché era stata proprio la Renault a portare il caso all’attenzione della FIA con una serie di reclami iniziati in occasione del Gran Premio di Stiria e proseguiti nelle gare successive.

La squadra che aveva dato inizio al ‘caso’ ha deciso di chiamarsi fuori, lasciano la sola Ferrari esposta in prima linea a chiedere chiarimenti alla Federazione Internazionale.

“Il Team Renault conferma di aver chiesto di ritirare i ricorsi presentati contro le decisioni dei collegi dei commissari sportivi in relazione alle prese d’aria dei freni del team Racing Point – recita il comunicato della squadra francese - al di là delle decisioni, la questione era vitale per l'integrità della Formula 1, sia per quanto riguarda la stagione in corso che per quella futura. Tuttavia, il lavoro intenso e costruttivo tra la FIA, il team Renault e tutti gli azionisti della Formula 1 ha portato a progressi concreti nella salvaguardia dell'originalità dello sport attraverso modifiche al Regolamento sportivo e tecnico previsto per la stagione 2021, confermando i requisiti per qualificarsi come Costruttore”.

“Il raggiungimento di questo obiettivo strategico nell'ambito del nuovo Patto della Concordia – conclude il comunicato - era la nostra priorità. La polemica di questa stagione va ora lasciata alle spalle, poiché dobbiamo concentrarci sul resto di un campionato molto intenso ed impegnativo”.

Dopo l’uscita di scena di Williams e McLaren, anche la Renault si chiama fuori dallo spinoso caso delle monoposto ‘clone’ sollevato proprio dal team francese.

Sarà ora cruciale capire quale sarà la posizione della Ferrari in merito alla questione Racing Point, visto che la Scuderia è rimasta l’unica squadra che ha ancora attiva la richiesta di valutare il caso presso la Corte d'Appello Internazionale della FIA, oltre alla stessa Racing Point che spera in una riduzione della pena rispetto ai 400 mila dollari di multa e 15 punti da scontare nel mondiale Costruttori.

condividi
commenti
F1 Stories: la storia del Gran Premio del Belgio

Articolo precedente

F1 Stories: la storia del Gran Premio del Belgio

Articolo successivo

La FIA prepara un cambio di regole sulle F1 copia

La FIA prepara un cambio di regole sulle F1 copia
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Renault F1 Team , Racing Point
Autore Roberto Chinchero