Verstappen sbotta: "Non è corretto superare nel giro di lancio, così ho perso la seconda fila!"

condividi
commenti
Verstappen sbotta: "Non è corretto superare nel giro di lancio, così ho perso la seconda fila!"
Di:
13 apr 2019, 09:08

In casa Red Bull entrambe le RB15 sono in terza fila, ma quanto accaduto in Q3 non è andato affatto a genio all'olandese, mentre Gasly ottiene la miglior prestazione dell'anno con ancora tanti problemi da risolvere.

Le Red Bull partiranno dalla terza fila nel Gran Premio della Cina, ma le Qualifiche di Shanghai sono state tutt'altro che positive per i ragazzi di Milton Keynes, specialmente per Max Verstappen.

Se è vero che per il suo compagno di squadra Pierre Gasly il sesto posto rappresenta il miglior piazzamento del 2019 con la RB15, per l'olandese c'è una grandissima amarezza per aver preso la bandiera a scacchi nell'ultimo tentativo della Q3, senza quindi poter migliorare la quinta posizione da cui partirà domani.

Verstappen ha visibilmente rallentato al tornantino venendo sfilato da diverse vetture, ritrovandosi così a transitare a tempo scaduto sul traguardo.  

Leggi anche:

"Non ho avuto alcun problema, cercavo solamente di avere un po' più di spazio dalla Ferrari che avevo davanti. Seguivo semplicemente chi mi precedeva e per correttezza non ho superato nessuno, anche se avrei potuto farlo - spiega Max con un volto tiratissimo nel post-qualifica - Sono cose che solitamente non si fanno in qualifica, stavolta sono stato colto di sorpresa e non sono per niente contento, vedremo di reagire per una prossima volta".

Non la manda giù facilmente, il 21enne griffato Red Bull, ma nemmeno le manda a dire ai suoi colleghi che lo hanno sopravanzato, avvertendoli di stare in guardia le prossime volte.

"A questo punto dico che ciò che è successo a me potrebbe capitare anche ad altri. E' parecchio fastidioso perché potevo puntare al terzo posto, invece sono indietro. Eravamo in lotta per la seconda fila, questo è sicuro e le possibilità c'erano tutte, ma quando non riesci ad effettuare l'ultimo tentativo per una storia del genere sei obbligato ad ingoiare il rospo. Ripeto, la prossima volta se ci sarà occasione di superare lo farò!"

Per la gara le sensazioni sono che le vetture angloaustriache non siano messe così male, ma molto dipenderà dalle strategie e dai cambi gomme.

"Ancora non so come andrà, avremo le stesse gomme degli altri, per cui proveremo sicuramente ad agguantare il podio. Non credo che avremo il passo per lottare per la vittoria, ma proveremo senz'altro ad arrivare fra i primi tre", conclude Verstappen.

Gasly invece prova ad analizzare quelli che sono i problemi che affliggono le auto motorizzate Honda. Il francese ha ottenuto la sua miglior prestazione da quando è approdato alla corte di Dietrich Mateschitz, ma il sorriso è ancora lontano.

"Per ora è stato un weekend difficile, sono contento della mia posizione di qualifica, ma non di come ho guidato - commenta il transalpino - Stiamo lottando con la trazione, dobbiamo lavorare ancora per trovare l'assetto migliore che ci consenta di scaricare a terra la potenza in uscita dalle curve. In questo modo non possiamo essere aggressivi e sfruttare il potenziale della macchina. L'anno scorso non c'erano di questi problemi, bisognerà fare qualcosa in fretta per tirare fuori tutto il potenziale".

"Vediamo cosa potremo fare in gara, penso che partire con un tipo di gomme possa essere interessante, ma su questa pista abbiamo visto in passato che tutto può accadere. Sappiamo cosa non va, personalmente dovrò anche provare a cambiare un po' il mio stile di guida per ottenere prestazioni migliori, ma dobbiamo lavorare con tutto il team su ogni particolare. Vedere il tuo compagno davanti non è sempre bello, ma è anche un punto di riferimento per crescere. Max è molto veloce e la sua esperienza sarà utile non solo a me, ma anche alla squadra".

Scorrimento
Lista

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15, precede Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
1/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
2/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing

Pierre Gasly, Red Bull Racing
3/30

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
4/30

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
5/30

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
6/30

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
7/30

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
8/30

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
9/30

Foto di: Glenn Dunbar / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
10/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
11/30

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
12/30

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
13/30

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
14/30

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
15/30

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
16/30

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
17/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Red Bull Racing RB15, dettaglio del fondo

Red Bull Racing RB15, dettaglio del fondo
18/30

Foto di: Giorgio Piola

Max Verstappen, Red Bull Racing

Max Verstappen, Red Bull Racing
19/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing

Pierre Gasly, Red Bull Racing
20/30

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Un meccanico Red Bull durante una prova di pit stop

Un meccanico Red Bull durante una prova di pit stop
21/30

Foto di: Zak Mauger / LAT Images

Red Bull Racing RB15, dettaglio del fondo

Red Bull Racing RB15, dettaglio del fondo
22/30

Foto di: Giorgio Piola

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15
23/30

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
24/30

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Il team Red Bull in pit lane con le monoposto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Il team Red Bull in pit lane con le monoposto di Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, e Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
25/30

Foto di: Steven Tee / LAT Images

Rastrelli di sensori sulla monoposto di Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Rastrelli di sensori sulla monoposto di Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
26/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Rastrelli di sensori sulla monoposto di Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Rastrelli di sensori sulla monoposto di Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
27/30

Foto di: Mark Sutton / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
28/30

Foto di: Jerry Andre / Sutton Images

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15

Pierre Gasly, Red Bull Racing RB15
29/30

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing

Christian Horner, Team Principal, Red Bull Racing
30/30

Foto di: Andy Hone / LAT Images

Articolo successivo
Leclerc: "Arrabbiato per il mio errore in Q3, però ho migliorato rispetto a ieri"

Articolo precedente

Leclerc: "Arrabbiato per il mio errore in Q3, però ho migliorato rispetto a ieri"

Articolo successivo

Vettel misterioso via radio: "Ce l’avevamo, sappiamo perché l’abbiamo persa”

Vettel misterioso via radio: "Ce l’avevamo, sappiamo perché l’abbiamo persa”
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie