Caterham più vicina alla presenza ad Abu Dhabi

Caterham più vicina alla presenza ad Abu Dhabi

Raccolto oltre un milione di sterline in meno di due giorni, ma serve di più per correre nel GP finale di Abu Dhabi

L'obiettivo è ambizioso e certo difficile da raggiungere, ma per il team Caterham queste ultime ore dal buio sembra apparire un fascio di luce che sta a significare la possibile presenza della scuderia anglo-malese nell'ultimo Gran Premio della stagione 2014 di Formula 1. Ormai è noto, il budget da raccogliere è di circa due milioni e trecentocinquantamila sterline, grazie ai proventi derivanti da offerte e i primi risultati sembrano arrivare.

Caterham, attraverso un comunicato ufficiale diramato pochi minuti fa, ha fatto sapere di aver raccolto una cifra che supera il milione di sterline ad appena quarantotto ore dall'apertura della raccolta fondi. L'invito però è ancora aperto a tutti, perché la cifra da raccogliere per essere al via dell'ultimo GP della stagione è ancora considerevole. 

"Sono grato a tutte le persone che ci hanno permesso di raccogliere oltre un milione di sterline in meno di due giorni - ha dichiarato l'amministratore di Caterham Sport Limited Finbarr O'Connell - siamo dunque circa a metà strada per raggiungere il budget necessario per essere in pista nell'ultimo Gran Premio della stagione. Questa iniziativa ha assunto proporzioni mondiali e da venerdì ho avvuto contatti con realtà molto importanti, interessate a darci il proprio sostegno in vari modi. Ancora più importante, esiste un nuovo finanziatore interessato al progetto e ad acquisire il team".

"Il nostro piano non è l'azionariato popolare, ma questi fondi devo no essere un vero e proprio trampolino per il futuro del team, in ottica 2015 ma anche per le stagioni a venire. Se la squadra non corre è uno svantaggio per i possibili futuri acquirenti, dunque questo progetto ha il fine di mettere in mostra il team e le potenzialità future. Dobbiamo inoltre ringraziare per il supporto fornitoci da parte di Renault e Total, fondamentale per mantenere il nostro gruppo in fabbrica, formato da oltre 200 persone. Ora dobbiamo cercare di raggiungere la quota prefissata entro venerdì 14 novembre. Se la raccoltà non andrà a buon fine restituiremo tutti i soldi, ma siamo molto fiduciosi riguardo il futuro della squadra", ha concluso O'Connell.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie